Sviluppo Alpeggi: alla Granda 600.000 euro | Sono 6 i Comuni coinvolti: Crissolo, Entracque, Magliano Alpi, Monastero di Vasco, Oncino e Demonte

0
439

E’ stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione la graduatoria della misura 4.3.3 del Programma di Sviluppo Rurale (Psr) 2014-2020 riguardante la costruzione di nuove infrastrutture al servizio degli alpeggi, escluse quelle viarie già previste dall’intervento 4.3.4.

A portare avanti l’istruttoria hanno provveduto i tecnici del settore Sviluppo della Montagna e Cooperazione Transfrontaliera, seguendo gli indirizzi stabiliti dalla delibera approvata dalla Giunta Chiamparino, su proposta dell’assessore, Alberto Valmaggia, e resi poi attuativi dal successivo Bando. I progetti dovevano essere relativi a investimenti al servizio di più aziende utilizzatrici delle aree montane di pascolo. Quattro gli obiettivi: realizzare sistemi di approvvigionamento elettrico, linee telefoniche, teleferiche di trasporto dei materiali e opere di presa o adduzione degli acquedotti, compreso il loro adeguamento o potenziamento, ma con l’esclusione del fine irriguo. Potevano partecipare alla gara le Amministrazioni comunali e le Unioni Montane proprietarie di alpeggi. Il Bando stanziava 1.460.000 euro. Il contributo è stato calcolato su una spesa ammissibile compresa tra un minimo di 62.500 e un massimo di 187.500 euro, con il finanziamento dell’80% richiesto: quindi, assegnando importi variabili dal minimo di 50.000 al massimo di 150.000 euro. Le domande presentate sul territorio piemontese sono state 19, di cui 12 considerate ammissibili e finanziabili. Per un contributo totale richiesto di 1.748.387,79 euro e un importo erogabile di 1.398.710,24 euro. In Provincia di Cuneo sono entrate in graduatoria 6 domande, per un finanziamento richiesto di 830.880,79 euro e un importo concedibile di 664.704,64 euro (il 47,5% degli 830.880,79 euro totali). I Comuni beneficiari sono: Crissolo (contributo erogabile di 84.633,81 euro); Entracque (150.000 euro); Magliano Alpi (63.200 euro, alpeggi in proprietà nel territorio di Prato Nevoso); Monastero di Vasco (142.494,66 euro, alpeggi in proprietà nei territori di Frabosa Soprana e Frabosa Sottana); Oncino (74.916,57 euro) e Demonte (149.459,60 euro).

 

Le due misure del Psr riservate alla viabilità e allo sviluppo degli alpeggi – sottolinea l’assessore Valmaggia – le cui graduatorie sono state rese note nelle ultime settimane, sono fondamentali e necessarie al sostegno di quegli investimenti capaci di contrastare l’abbandono delle zone montane e di favorire il mantenimento delle attività pastorali stagionali. Dobbiamo tutelare e valorizzare le attività agricole nelle Terre Alte, migliorando la qualità della vita e creando nuove opportunità di crescita per chi ci lavora”.

 

I PROGETTI FINANZIATI IN PROVINCIA DI CUNEO

(in ordine di graduatoria)
Comune – Importo ammissibile – Contributo erogabile
Crissolo – 105.792,26 euro – 84.663,81 euro
Entracque – 187.500 euro – 150.000 euro
Magliano Alpi – 79.000 euro – 63.200 euro
Monastero di Vasco – 178.118,32 euro – 142.494,66 euro
Oncino – 93.645,71 euro – 74.916,57 euro
Demonte – 186.824,50 euro – 149.459,60 euro

 

TOTALE COMUNI: 6
TOTALE IMPORTO AMMISSIBILE: 830.880,79 euro
TOTALE CONTRIBUTO EROGABILE: 664.704,64 euro

 

Graduatoria all’indirizzo http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2017/39/attach/dda1800002983_370.pdf