Eccellenza: L’Olmo vince ed è primo, al Benarzole non basta il cuore

0
299

“La capolista se ne va” Cantano i giocatori dell’Olmo negli spogliatoi dopo la vittoria centrata con la Benarzole, ed infatti con i tre punti che dovrebbero giungere dal giudice sportivo per il “pasticcio Chisola”, i grigiorossi si troverebbero soli al comando del girone.

Non è però tutto oro quel che luccica, perchè i ragazzi di Magliano, oggi contrapposti ad una squadra in emergenza, priva di pedine importanti come Vallati e Parussa, ha rischiato di vanificare tre reti di vantaggio con un black out di cinque minuti che ha consentito ai locali di rifarsi pericolosamente sotto.

E dire che l’avvio di gara è stato da incorniciare per gli ospiti, che dopo appena 6′ si portano avanti grazie ad una splendida incornata di Capitao, tra i migliori in campo, bravo a salire più in alto di tutti sul corner battuto da Dalmasso e rendere vano il tentativo di parata di Baudena. Il Benarzole non ci sta e appena tre minuti più tardi va vicinissimo al pareggio: punizione dalla tre quarti di Pregnolato, Capitao rinvia corto di testa, palla arriva a Perrone che si gira di prima intenzione superando Campana ma la sfera prima centra il palo interno, quindi danza sulla linea prima che un difensore grigiorosso la allontani definitivamente. I narzolesi ci credono, attaccano a testa bassa e al 25′ Ben Mannai, ben servito in area da Pregnolato, da ottima posizione tenta di sorprendere Campana sul primo palo ma l’intervento dell’esperto portiere cuneese è da applausi e con un gran riflesso si oppone di piede.

L’Olmo si vede in un bello spunto del solito Capitao, bravo a trovare lo spazio per battere a rete, senza però dare la giusta potenza alla sfera con Baudena che blocca centralmente senza problemi.

E’ però sempre la Benarzole a attaccare alla ricerca del pareggio e Pregnolato prima manda alto dal limite dell’area con un velenoso tiro a giro, quindi lascia partire un pallone invitante dalla destra sul quale Tandurella arriva in ritardo di un soffio per la deviazione a rete. L’ultimo sussulto del primo tempo ha però i colori giallorossi e lo crea al 49′ Giacomo Dalmasso quando, dopo aver sradicato palla dai piedi di Cora, mette al centro un pallone teso appena sfiorato di testa da Rosso che, da pochi passi, non riesce a indirizzare la palla verso la porta.

La ripresa si apre con un diagonale fuori misura di Andrea Dalmasso ben servito in profondità da Rosso, prova generale del raddoppio che arriva al 50′ quando su azione di rimessa lo stesso Rosso viene a trovarsi a tu per tu con Baudena superandolo con freddezza. I locali accusano il colpo, al 58′ Giacomo Dalmaso ben servito da Andrea Dalmasso conclude debolmente in diagonale, rifacendosi però al 62′ quando sugli sviluppi di un corner trova il tempo giusto per calare, di testa, la rete della sicurezza. Sicurezza? No, perchè a questo punto entra in scena l’orgoglio e il carattere dei padroni di casa, che al 66′ trovano la rete del 3-1 grazie ad un bolide di Tandurella, quindi al 39′ è il giovane Ben Mannai a depositare in rete la palla che rimette in discussione in tre minuti un match che pareva ormai ai titoli di coda.

 

Da qui si assiste ad una nuova partita, perchè i locali si riversano in avanti alla ricerca dell’incredibile pareggio, concedendo all’Olmo praterie per colpire in rimessa. E proprio in contropiede al 74′ Giacomo Dalmasso viene a trovarsi nuovamente a tu per tu con Baudena ma il suo tentativo di pallonetto è facile preda dell’ex portiere dell’Albese, così come ha poca fortuna il suo spunto al 77′ quando dopo aver saltato anche il portiere calcia verso la porta trovando sulla riga l’opposizione di Ciletta. All’84’ è il neo entrato Magnaldi a vedere la palla del 2-4 tolta dall’incrocio da un provvidenziale intervento di Baudena, ed è così che i 5 minuti di recupero si trasformano in vera passione per l’Olmo, con 11 giocatori avversari nella propria area (compreso il portiere Baudena) ma la diga regge e alla fine arrivano i tre punti che valgono il primato virtuale in solitaria.

 

BENARZOLE: Baudena, Lamantia, Ciletta (88′ Taricco), Riorda, Ciccomascolo, Cora, Perrone, Sclauzero, Ben Mannai, Pregnolato, Tandurella. A disp. Solimeno, Bianco, Bonelli, Manassero, Rocca, Bittolo Bon
All. Burgato

OLMO: Campana, Bernardi, Pernice, Capitao, Giordanengo, Rostagno, G. Dalmasso, Biondi (50′ Blua), A. Dalmasso (89′ Nicolino), Rosso (55′ Magnaldi), Bertaina (84′ Gastaldi). A disp. Giordano, Manes, Fragale
All. Magliano
Arbitro: Franzoni di Lovere
RETI: 6′ Capitao, 50′ Rosso, 62′ G. Dalmasso (O); 66′ Tandurella, 69′ Ben Mannai (B)