Promozione: Pedona, che spettacolo! Super-D’Agostino, tonfo Giovanile Centallo | Storica Montatese, Busca e Revello fanno 1-1

0
330

DSC 0021Qualche sorpresa, tante conferme da parte delle big. La prima giornata del girone C di Promozione regala tanti gol ed inizia anche a dare le prime risposte alle tante domande degli appasionati nel pre-campionato: chi ha lavorato bene e chi meno?

 

Il risultato più netto è subito del Pedona di mister Tallone, che conferma di avere la stessa fame dello scorso anno spazzando via con un netto 3-0 l’Atletico Santena a domicilio. Subito in grande spolvero i borgarini, che chiudono la gara già nella prima frazione con Giordana e Brino ed arrotonano nella ripresa con il primo lampo di Pepino, sempre uomo-gol.

 

Sono i bomber a decidere anche la sfida di Busca tra gli uomini dell’esordiente Zabena ed il Revello di Perlo, chiusa sull’1-1 al termine di 90′ giocati a pieno ritmo da due squadre molto solide. A segno Bertola, su rigore conquistato dallo stesso 9 buschese, e Umberto Pedrini, con un vero e proprio eurogol. A stupire, comunque, sono i padroni di casa, bravi a giocarsela la pari da sfavoriti, anche dopo il rosso a Peyracchia per doppia ammonizione a metà ripresa.

 

L’altro derby cuneese, invece, porta la firma del classe 1995 Fabio Veglio, che regala alla Montatese i primi tre punti della sua storia in Promozione sull’ostico campo dell’Infernotto, ancora in fase di costruzione e alla ricerca di un goleador che possa aiutare la squadra a centrare la salvezza.

 

La partita del giorno, però, è quella di Piscina, dove va in scena un vero e proprio spettacolo chiuso sul 3-3 che certifica la solidità di Piscineseriva e Carignano, mettendone però in evidenza anche alcuni limiti. Apre Neri al 13′ del primo tempo, con la veemente reazione ospite che porta al pari su autorete di Pavan e al vantaggio con Cavaglià a dieci minuti dal 45′. Nella ripresa, 2-2 di Magno, prima degli ultimi minuti da follia, con il 3-2 della Piscinese con Pavan all’86’ ed l definitivo pareggio di Zacchino su rigore al 90′.

 

La grande delusa della prima giornata è la Giovanile Centallo, che fatica a decollare e cade tra le mura amiche contro il Csf Carmagnola, tradito dall’autorete di Bersano al 39′, seguita da una partita in cui i rossoblù di Bianco non riescono ad “esplodere”, lasciando subito sul campo punti importanti. Punti persi anche dalla Saviglianese, che cade con lo stesso passivo al “Morino” contro il Trofarello, che colpisce a freddo con Favaretto (suo il primo gol del campionato all’8′) per poi chiudersi al meglio gestendo in risultato. Ancora a secco di gol gli uomini di Nardin.

 

Piace eccome, invece, il Moretta di Cellerino, guidato da un super-D’Agostino, che stende il Cavour con la prima tripletta del campionato, si candida per la classifica cannonieri e spedisce un messaggio chiaro a tutte le concorrenti: il Moretta c’è e lotterà a lungo per i primi posti.

 

Chiude, infine, la vittoria di sostanza del Pancalieri Castagnole, che trova il classico risultato perfetto contro il Villafranca: 2-0 con un gol per tempo di Caricato, per restare in vetta subito.

 

Le curiosità del primo turno: di Favaretto (Trofarello) il primo gol del campionato; di D’Agostino (Moretta) la prima tripletta; di Caricato (Pancalieri) la prima doppietta; due le autoreti.