Promozione: si parte! Busca-Revello e Infernotto-Montatese i derby. Quale big inizia a volare?

0
319

busca centallo raspo peyracchiaCampionato rieccoti. Dopo due primi assaggi di calcio vero con la Coppa Italia, la Promozione si presenta in tutta la sua bellezza con una prima giornata carica di aspettative, per dare il via ad un campionato lungo ed appassionante.

 

Ai nastri di partenza ben otto squadre cuneesi, pronte a darsi battaglia ed a lottare contro tutte, seppur con ambizioni diverse.

 

Uno dei piatti forti dei primi 90’ stagionali sarà certamente il derby del “Berardo” tra Busca e Revello. Obiettivi agli antipodi per l’annata ma stessa voglia di non sbagliare l’esordio per le due compagini, reduci da alcune buone prove in Coppa. Gli uomini di Zabena vivranno il proprio battesimo in Promozione dopo il bel 2-2 con la Giovanile Centallo della scorsa domenica, forti di un gruppo confermato e di qualche innesto di categoria, come Peyracchia e Sciatti. Punta ai piani alti, invece, il Revello di Perlo, abituatosi alle zone nobili dopo il grande exploit della passata stagione. Tanti i giocatori di livello nella rosa dei biancoazzurri, in cui spicca la coppia Umberto Pedrini-Morero, tra le più complete della categoria.

 

Si preannuncia battaglia anche nell’altro derby della Granda di giornata: quello tra Infernotto e Montatese. In campo due neopromosse, con i padroni di casa che devono ancora trovare la quadratura del cerchio, dopo alcuni innesti mirati e la conferma in parte del blocco vincente della passata stagione. Già rodato, invece, è parso l’undici di Battaglino, capace di stupire e vincere all’esordio nella categoria superiore. Una vittoria in trasferta per i gialloblu varrebbe già tanto, in quella che potrebbe essere una sfida-salvezza, in proiezione.

 

Impegni ostici, poi, per le due grandi del calcio cuneese di Promozione, ovvero Giovanile Centallo e Pedona. Per gli uomini di Bianco, ringiovaniti ma pieni zeppi di top players (Magnino, Giordana, Passerò, Raspo, tanto per fare qualche nome) impegno casalingo contro il coriaceo Carmagnola, partito con le migliori intenzioni e con la volontà di restare stabilmente a ridosso delle primissime posizioni di classifica. Sarà forse questo il match più in bilico di giornata.

 

Parte in trasferta, invece, il campionato degli uomini di Tallone, attesi dall’Atletico Santena, novità del girone, in una sfida tutt’altro che decisa. Per l’ex giocatore, subito un impegno complesso. Riusciranno i borgarini, che hanno mantenuto la struttura della scorsa stagione (compreso il fortissimo attacco), a confermarsi ad alti livelli?

 

Ci saranno due torinesi anche sulla strada di Moretta e Saviglianese. La rosa a disposizione di Cellerino lascia immaginare un campionato di vertice, quantomeno a ridosso della zona playoff: l’impegno casalingo contro il Cavour potrebbe già dire molto in questo senso. Per i rossoblù, invece, esordio al “Morino” contro il Trofarello, con la speranza di ottenere sul campo risposte positive in merito alla possibilità di reggere l’urto di una categoria molto complessa. A Nardin l’arduo compito di assemblare una rosa pronta a stupire dopo il barcollante inizio di Coppa.

 

Chiudono il programma Pancalieri Castagnole-Villafranca e Piscineseriva-Carignano, con la seconda sfida ideale per valutare la reale forza dei padroni di casa, dati per certi favoriti del girone un po’ da tutti, ma che ancora non si sono “esposti” in Coppa. A Pancalieri, invece, occhi puntati sul neoacquisto Barison: sarà ancora una volta lui l’uomo-gol di un campionato arricchitosi di bomber?

 

Foto Nico Photographer