Narzole: le novità dei servizi scolastici per il 2017-2018

0
382

Importanti novità arrivano dal comune di Narzole per l’anno scolastico 2017-2018 sui servizi scolastici per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado.

A seguito di uno specifico monitoraggio inoltrato ai genitori sulla qualità del servizio offerto, il Comune ha provveduto a richiedere precisi requisiti nel bando di gara che ha visto vincitrice la ditta Camst, che già gestiva in precedenza la mensa scolastica.

 

In particolare, è stato richiesto un nuovo menù, sia estivo, sia invernale, validato dal competente ufficio dell’Asl, menù più ricco e vario che prevede anche l’impiego di prodotti biologici e certificati. Invariato il costo per le famiglie. “Nonostante l’aumento del prezzo  di aggiudicazione – afferma l’Assessore all’istruzione Lorella Sartirano – abbiamo deciso di non gravare ulteriormente sulla spesa delle famiglie, lasciando invariato il costo del buono pasto per l’utenza (€4,60). I costi aggiuntivi saranno assorbiti dal bilancio comunale. Il nuovo menù proposto dovrebbe essere qualitativamente migliore degli anni scorsi a sostegno di un servizio importante per la comunità scolastica e per tante famiglie che ce lo hanno richiesto nel sondaggio che abbiamo predisposto e inviato ai genitori nel mese di maggio. Intanto la Commissione mensa, istituita dal Comune nel mese di dicembre 2016, provvederà a monitorare e vigilare affinché il servizio mantenga costanti i livelli di qualità attesi“. Come l’anno scorso, i buoni pasto potranno essere acquistati presso la filiale di Narzole della Bene Banca.

 

“Anche per il servizio trasporti vengono mantenuti i due pulmini per agevolare gli studenti e non obbligarli a levatacce – prosegue l’Assessore ai trasporti scolastici Emiliano Sanino – e ricordiamo che, con l’inizio dell’anno scolastico, ritorna in vigore il divieto di accesso in alcune vie adiacenti al piazzale delle scuole, come da dispositivo della Polizia Locale, al fine di consentire agli allievi e ai genitori della scuola Primaria e della Scuola Secondaria di primo grado di accedere ai rispettivi plessi in totale sicurezza”. “Sempre nell’ottica di un miglioramento dei servizi – aggiunge il Vice Sindaco Laura Adriano – abbiamo riproposto il servizio di pre-suola per garantire vigilanza e assistenza agli alunni  che per esigenze famigliari necessitano di anticipare l’ingresso a Scuola.