Festeggiamenti RoccAgosto 2017 | Conclusi il 26 agosto con la grande grigliata

0
375

Il termine dei festeggiamenti è avvenuto sabato 26 agosto con la consueta grigliata, la quale ha richiamato numerose persone, anche dai comuni limitrofi.

La serata è trascorsa in allegria, consumando l’ottima carne cucinata dal Presidente del circolo ACLI, coadiuvato in sala dai membri della proloco e circolo.
Per quanto riguarda i festeggiamenti che si sono svolti nel paese ad agosto Il tutto ha avuto inizio sabato 12 agosto alla sera, con la proiezione del video “Nel nome del Dogliani” un film documentario che narra i paesaggi ed il carattere del vino Dogliani DOCG, il quale ha suscitato molto interesse soprattutto verso il pubblico di turisti stranieri presenti.

 

Domenica 13 agosto è stato proposto al pubblico uno spettacolo di teatro in piemontese.

Lo spettacolo dal titolo “Strì” messo in scena dalla Compagnia del nostro Teatro di Sinio di Oscar Barile, ha saputo rapire l’attenzione del folto pubblico, coinvolgendolo nelle divertenti battute.

Lunedì 14 Agosto i giovani si sono divertiti ballando con la musica coinvolgente di DJ Fab, assaggiando salsiccia e patate con la birra, alle 23:00 si sono potuti ammirare i fuochi d’artificio.

Martedì 15 Agosto al pomeriggio sulla piazza Regina Elena il pubblico ha potuto ammirare la bravura di Sergio Schiandra con la sua motosega, che si è cimentato nel realizzare il centro storico di Rocca su un tronco d’albero. A seguire si è svolto lo spettacolo per i bambini con il comico Marrazzo, mentre alla sera si è esibita l’orchestra Loris Gallo.

Nella mattinata di mercoledì 16 si è celebrata la tradizionale messa presso la cappella di San. Rocco con a seguire la colazione con cornetti e cioccolata. Al pomeriggio si è svolta l’avvincente partita di palla pugno, mentre sul palco alla sera si è esibita l’orchestra Luigi Gallia, il quale ha saputo far ballare sino a notte tarda il pubblico presente.

Il sindaco Luigi Ferrua coglie l’occasione per ringraziare pubblicamente il presidente della pro loco Massimo Bracco e del Circolo ACLI Gabriele Brondino, insieme a tutti i volontari che si sono adoperati per la buona riuscita dei festeggiamenti, sacrificando il loro tempo libero per rendere vivo ed attraente il paese.