Alba: sequestrate due piante di marijuana coltivate in vaso | Le piantine erano coltivate sul balcone di una casa in cui abita un 36enne disoccupato con la madre

0
297

Un disoccupato 36enne albese e sua madre sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti dai Carabinieri di Alba che, durante una perquisizione domiciliare in pieno centro, hanno trovato due piante di cannabis indica coltivate in vaso sul balcone di casa, apparentemente all’insaputa dei vicini.

 

 

L’uomo, ben noto alle forze dell’ordine per i numerosi precedenti penali, pur essendo residente nella periferia albese, di fatto abita in centro con la madre, la quale, durante la perquisizione ha candidamente ammesso di prendersi cura in prima persona delle piantine sostenendo di ignorare che si trattasse di marijuana e che comunque le piantine erano del figlio, nonostante costui non abbia mai mostrato una particolare predilezione per coltivazioni di piante ornamentali od officinali.
Durante la perquisizione poi, i militari hanno anche rinvenuto un bilancino di precisione con dei residui di marijuana, segno inequivocabile della destinazione allo spaccio della sostanza coltivata.