Canosio: il formaggio torna protagonista con la Festa del Nostrale d’Alpe

0
355

Nel Comune dell’alta valle Maira, dove ancora la produzione del tradizionale formaggio delle nostre valli ha tenuto piede nonostante le difficoltà di produzione in quota, il 26 ed il 27 agosto ritorna con un ricco programma la tradizionale Festa del Nostrale d’Alpe. 

Sabato 26 agosto alle ore 17.30 presso il tendone dei festeggiamenti La Valle Maira tra Riforma e Controriforma a 500 anni dalla tesi di Lutero – conferenza del Professor Secondo Garnero, profondo conoscitore della storia locale ed autore di numerose pubblicazioni sulla Valle Maira.

 

Dalle ore 18 presso il Bar Caffè ed Elogi apericena al Nostrale (info e prenotazioni 3490519095) ed alle ore 21 suonerà il gruppo i Raskas, gruppo folk-rock il cui sound ha origine dalla tradizione occitana ed è contaminato da pop, reggae, funky e rock. Presso il Ristorante Miramonti Cena a base di Nostrale di Canosio (info e prenotazioni 335229510).
Domenica 27 agosto dalle ore 9, apertura Fiera con prodotti delle Valli d’Oc. Per tutta la giornata sarà visitabile la mostra fotografica dei musei e degli spazi espositivi della Rete museale Maraman: Paesaggio Culturale delle valli Maira e Grana presso la Cappella di San Sebastiano.
Alle ore 10.30 laboratorio per bambini di tutte le età Facciamo il Nostrale d’Alpe a cura del Dr. Guido Tallone dell’Istituto Lattiero Caseario di Moretta. Dalle ore 12 il Ristorante Miramonti propone un Pranzo a base di Nostrale di Canosio (info e prenotazioni 335229510) mentre dalle ore 12.30 pranzo sotto il tendone a base di carne alla brace in collaborazione con Diavolo e l’Acqua Santa Street Food (info e prenotazioni 3429883959).

 

Nel pomeriggio, dalle ore 15 grande concerto in piazza dei Lou Dalfin, i portavoce per eccellenza della musica, delle tradizioni e delle leggende delle Valli Occitane. Una giornata alla riscoperta dei sapori e delle tradizioni con un’impronta marcatamente occitana per dire, ancora una volta, che Sem encar icì, aquelhs de las valadas, las valadas occitanas (Siamo ancora qui, quelli delle vallate, le vallate occitane).

 

c.s.