La Strada dei Cannoni, un’avventura sul tetto delle Alpi

0
433

Nella giornata di giovedì 27 luglio 2017, alla presenza del Presidente dell’Unione Montana dei Comuni del Monviso Silvano Dovetta, del Presidente del Parco del Monviso Gianfranco Marengo, del Sindaco di Valmala Andrea Picco, del Sindaco di Casteldelfino Alberto Anello, del Consigliere Comunale di Rossana Marco Pasero e dei rappresentanti di Motoraid Experience Claudio Giacosa e Rino Fissore, l’ATL del Cuneese, con il Presidente Mauro Bernardi ed il Direttore Paolo Bongioanni, ha percorso la Strada dei Cannoni partendo da Venasca, salendo a Valmala ed arrivando, dopo molti chilometri di sterrato, alla Colla di Sampeyre.

Durante la percorrenza della strada bianca, si è discusso sulla possibilità di utilizzo della stessa in chiave turistica, mutuando il modulo della Via del Sale Limone – Monesi per cercare di generare gli stessi straordinari risultati turistici. Il percorso, che ha poi visto la discesa su strada asfaltata fino all’abitato di Sampeyre e quindi il rientro su Venasca, potrà dunque diventare uno straordinario anello per motociclisti, appassionati di 4×4, e-bike e MTB. Nei prossimi giorni l’ATL del Cuneese provvederà a realizzare un servizio fotografico e video del percorso e, insieme all’Unione Montana, procederà con la definizione della mappatura della stessa, in modo da poterla presentare alle fiere di settore autunnali in un cofanetto dedicato “La Via del Sale e la Via dei Cannoni”, dando vita ad un’opportunità di percorrere strade bianche in quota unica al mondo.

“Sono molto soddisfatto di questo incontro – dichiara il Presidente dell’Unione Montana Silvano Dovetta – e ringrazio l’ATL del Cuneese per la sensibilità dimostrata e per aver voluto constatare direttamente in loco la bellezza di questa strada in quota. Mi auguro che questo percorso possa diventare un prodotto turistico spendibile e che l’ATL del Cuneese lo possa promuovere in tutte le fiere d’Europa dedicate al cicloturismo. Sono certo che la Strada dei Cannoni possa dare un qualcosa in più al turismo della Valle Varaita, attraendo tutti quei turisti, amanti di moto e bici, che sono alla ricerca di nuove vette e di nuovi percorsi”.

“Lavoreremo insieme per promuovere la Strada dei Cannoni e per generare sempre maggiori flussi turistici per la Valle Varaita e per l’intero territorio di competenza della nostra ATL.” conclude il Presidente dell’ATL del Cuneese, Mauro Bernardi.