“Suoni dalle Colline di Langhe e Roero” | Il programma della settimana dal 25 al 30 luglio: da “Bozen Brass” a “Il Cigno e la Contessa”

0
469

Prosegue la rassegna “Suoni dalle Colline di Langhe e Roero” con un calendario ricco di appuntamenti nella settimana:

 

Martedì 25 luglio, ore 21, presso Cantina Terre del Barolo di Castiglione Falletto

Bozen brass Robert Neumair, Manuel Goller, Anton Ludwig Wilhalm tromba
Norbert Fink corno – Martin Psaier trombone Toni Pichler bassotuba

Mercoledì 26 luglio, ore 21, presso Tenuta Carretta di Piobesi d’Alba
Rhythms and Colors from America
Marco Scolastra pianoforte

Giovedì 27 luglio, ore 21, presso il Cortile del Municipio di Verduno
Suoni e visioni Giuseppe Nova flauto – Luigi Giachino pianoforte

Venerdì 28 luglio, ore 21, presso il Sagrato della Chiesa Parrocchiale di Sant’Andrea a Magliano Alfieri
Bach&Bacch
Andrea Bacchetti pianoforte

Sabato 29 luglio, ore 21, presso il Santuario della Madonna di Hal diMurazzano
Classici e romantici
Marco Schiavo, Sergio Marchegiani pianoforte a quattro mani

Domenica 30 luglio, ore 21, presso Villa Fogliati a Castiglione Tinella
Il cigno e la Contessa
Nino Gogichaishvili soprano – Gian Luca Pasolini tenore – Fabrizio Di Muro, pianoforte

Suoni dalle Colline di Langhe e Roero fa parte del Progetto Alba Music Festival. Una rassegna in cui la musica classica di alto livello si incontra con le bellezze artistiche, culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche del territorio albese e delle Colline Patrimonio Unesco.

Quasi ogni giorno fino al 6 agosto, infatti, è in calendario un concerto di musica classica (sono tutti gratuiti) alla presenza di importanti artisti italiani e internazionali in location insolite e suggestive, che fanno da palcoscenici originali e dal grandissimo fascino (si va, per esempio, dai castelli di Grinzane Cavour e Magliano Alfieri ad insediamenti vinicoli come le cantine Terre di Barolo, dai santuari come quello di Madonna dei boschi di Vezza d’Alba alle piazze di alcuni dei paesi più caratteristici abbarbicati sulle colline Unesco come Castiglione Tinella, Treiso e San Bovo).

 

“In viaggio tra il fascino dei luoghi e la magia della musica”: queste sono le parole che più spesso hanno accompagnato la manifestazione estiva: musiche ed emozioni intrecciate con la cultura del territorio, sommando il piacere dell’arte e della bellezza alla convivialità e all’ospitalità, interpreti di un palcoscenico naturale unico nel quale la musica ed il pubblico s’incontrano per abbracciare l’arte col pensiero e con l’emozione.

I Suoni sulle Colline dell’UNESCO
Alba Music Festival e Suoni dalle Colline, in undici anni si è affermato come un grande progetto musicale, il valore aggiunto per la valorizzazione del patrimonio culturale e del territorio.

Precursori di tante e prestigiose manifestazioni, abbiamo intuito sin dall’inizio che la musica classica, racchiudendo in sé valori assoluti, ricreata attraverso gli artisti e proposta in luoghi di straordinaria bellezza, produceva un risultato ben al di sopra della somma degli elementi.

La musica, più di ogni altra arte, nella sua comunicazione al di là del linguaggio parlato, ha catalizzato un pubblico qualificato: un pubblico locale attento e affezionato ed un pubblico internazionale inebriato dalle bellezze dell’arte, dei luoghi e della convivialità.

In oltre un decennio di attività abbiamo attraversato i borghi e le colline, trasformando in palcoscenici inconsueti le cantine storiche; abbiamo coinvolto i territori, i Comuni, le straordinarie attività produttive legate al vino, in un’intensa e gioiosa scorribanda musicale estiva.

L’iscrizione dei nostri territori a Patrimonio dell’umanità è un’ulteriore conferma di quanto uomini, arte e natura abbiano fatto insieme nel corso dei secoli.

Da parte nostra è viva la consapevolezza che l’arte e la cultura debbano essere, sempre più, parte integrante di una matura visone dello sviluppo, per lasciare al domani un esemplare segno di civiltà.
La formula del festival si sviluppa con concerti a cadenza quotidiana tra il 7 luglio e il 6 agosto, accompagnando il pubblico in un itinerario alla scoperta dei luoghi e delle bellezze del territorio.
Da un’apertura negli splendidi giardini del Castello Reale di Verduno, per proseguire con un evento nell’evento, il Concerto nel bosco nell’incantevole natura dell’Alta Langa del bosco di Torresina, dai Castelli di Grinzane Cavour e Magliano Alfieri, agli splendidi borghi di Bossolasco, Castiglione Falletto, Sinio e Verduno, al Teatro della Pietra di Bergolo, i suggestivi insediamenti vinicoli della Tenuta Carretta di Piobesi, le cantine Terre del Barolo e Mauro Molino all’Annunziata di La Morra, e poi dal Santuario di Madonna dei boschi di Vezza d’Alba all’affascinante Santuario della Madonna di Hal di Murazzano, dai borghi di Castiglione Tinella, Treiso, San Bovo, fino ai luoghi insoliti come il Mulino Marino di Cossano Belbo, e poi, naturalmente, Alba.
I luoghi
Verduno, Castello Reale
Bergolo, Teatro della pietra
Torresina, Bosco di Monterotondo
Murazzano, Santuario della Madonna di Hal
Bossolasco, Sagrato della Chiesa di San Giovanni Battista
Castiglione Falletto, Cantina Terre del Barolo
Grinzane Cavour, Castello, Sala delle maschere
Piobesi d’Alba, Tenuta Carretta
Verduno, Cortile del Municipio
Castiglione Falletto, ai piedi del Castello
Cossano Belbo, Mulino Marino
Vezza d’Alba, Santuario della Madonna dei boschi
Treiso, ex Chiesa dei Battuti
Annunziata di La Morra, Azienda vitivinicola Mauro Molino
Castiglione Tinella, Villa Fogliati
Sinio, Chiesa Parrocchiale di San Frontiniano
San Bovo, Agriturismo San Bovo
Magliano Alfieri, Sagrato della Chiesa Parrocchiale di Sant’Andrea
Alba, Sala Beppe Fenoglio, Chiesa di San Giuseppe

Gli artisti dell’edizione 2017:
Gli Architanghi – Artisti del Teatro Regio di Torino, Arsnova – Andrea Morello, Trio Franck Bridge, Roberto Mazzola, Giulio Glavina, Mariangela Marcone, Sung Hee Park, Duo Bechstein, Laura Beltrametti, Ennio Poggi, Cristian Floerea, Maria Florea, Bb Brass ensemble, Stefano Viola , Quintette de Cuivres Ad Libitum, Pascal Reymond, Stephane Roux, Didier Huot, Michael
Steinman, Serge Baudry, Giuseppe Nova, Andrea Bacchetti, Giovanni Sardo, Sergio Scappini, Silvia Mapelli, Mario Carrara, Massimiliano Di Fino, Francisco Cuenca Morales y José Manuel Cuenca Morales, Trio Magnasco, Natalia Pogosyan, Bozen brass, Robert Neumair, Manuel Goller, Anton Ludwig Wilhalm, Norbert Fink, Martin Psaier, Toni Pichler, Marco Scolastra, Luigi Giachino, Marco Schiavo, Sergio Marchegiani, Nino Gogichaishvili, Gian Luca Pasolini, Fabrizio Di Muro, André Simony, Chiara Nicora, Ferdinando Baroffio, Mihi Kim, Bertrand Giraud, Rino Vernizzi Jazz Trio, Novafonic Quartet, Fabio Furia, Gianmaria Melis, Marcello Melis, Giovanni Chiaramonte.

 

Informazioni
Alba Music Festival
tel. 0173.362408
[email protected]
www.albamusicfestival.com