Promozione – Il Centallo si presenta: “Puntiamo sui giovani, ma non ci accontentiamo”| Dopo il 3° posto dell’anno scorso, i rossoblu ripartono da mister Bianco e dal “colpo” Passerò

0
671

Tanti giovani, un ds di appena 22 anni, la conferma dell’allenatore, qualche partenza, un nuovo capitano ed un acquisto di spessore. Il Giovanile Centallo riparte da qui, in vista della prossima stagione di Promozione.

Tra qualche settimana, i giocatori saranno sul campo a sudare, per ora si possono godere un bicchiere di birra e qualche chiacchiera con i compagni di squadra, durante la presentazione della squadra che affronterà la prossimo stagione.

 

Ritrovo al Dutt’Ost Bistrot, locale a poche centinaia di metri dal campo di Centallo, sponsor e punto di riferimento per i rossoblu. Clima informale ed estivo: ora si può, perché ad agosto, quando la squadra si ritroverà per iniziare la preparazione, si farà sul serio. A fare gli onori di casa Michele Tallone, passato dal ruolo di direttore sportivo ricoperto in questi anni a quello di direttore generale; il suo successore è Samuele Parola, appena 22 anni, ma idee chiarissime: “Sono orgoglioso di ricoprire questo ruolo, prendendo il posto di Tallone, che ringrazio e che continuerà a darmi una mano – ha detto il giovanissimo ds -. Vogliamo crescere ancora, non ci accontentiamo. L’anno scorso siamo arrivati terzi, ma noi vogliamo sempre migliorarci: prima, però dobbiamo confrontarci”.

 

Si riparte da quel sorprendente 3° posto e dalla delusione dei playoff persi nel match interno con il Revello ai supplementari. Per motivi diversi sono partiti 5 giocatori: capitan Pellegrino, Parola, Brizio, Curti e Olivero. A sostituirli saranno i tanti e bravi giovani del settore giovanile; e poi c’è l’acquisto di spessore, quello da cui dirigenza e staff tecnico si aspettano molto, Andrea Passerò, ex Cuneo, Bra e Pro Dronero tra serie C e D, prima delle esperienze con Fc Savigliano e Moretta. “Era quello che cercavamo, il giocatore che ci serve per esperienza e carisma per dare una mano ai nostri giovani a crescere – ha detto Parola -: il mister lo conosce bene perché lo ha avuto a Cuneo e non abbiamo avuto dubbi a puntare su di lui”.

 

Confermati alcuni punti cardine della squadra, come Viglione, Giordana e Magnino, confermatissimo mister Danilo Bianco: “Mi sento di salutare e ringraziare quelli che per un motivo o per l’altro non faranno più parte di questo gruppo – ha detto il tecnico -. Abbiamo fatto delle scelte anche non facili, come non facile è stato l’anno scorso decidere chi mandare in campo, visto il livello qualitativo molto elevato della squadra. La politica societaria è quella di puntare sui giovani: quindi dico ai più esperti di darsi da fare, perché i giovani spingono e sono bravi”. La fascia di capitano, dopo la partenza di Pellegrino, sarà portata da Jacopo Racca, che si è detto orgoglioso di questo riconoscimento, arrivato dopo tanti anni con la maglia del Centallo.

 

E’ stato poi presentato lo staff per la prossima stagione: il vice allenatore sarà Raffaele Giusti, il preparatore atletico Paolo Rivero, il team manager Manuel Parola, il massaggiatore Claudio Peirone, il preparatore dei portieri Massimiliano Melzi, il direttore tecnico Sergio Tallone e l’addetto alla logistica Carlo Merlo. Nuovo l’allenatore che guiderà la Juniores: al posto di Fabio Parola, che si è accasato al Sant’Albano, in Seconda Categoria, ecco Angelo Quagliata.

 

Ancora qualche settimana di vacanze, poi il 7 agosto la stagione 2017-2018 del Centallo riprenderà davvero con l’inizio della preparazione.

 

Gabriele Destefanis