Volley A2/M: Vbc Mondovì, che colpo! Preso lo schiacciatore Luca Borgogno

0
63

E’ Luca Borgogno il secondo schiacciatore-ricevitore del VBC Mondovì nel 73° campionato italiano serie A2 UnipolSai 2017/2018.

 

Ventiquattro anni compiuti il 27 aprile scorso, Borgogno è originario di Cuneo ed abita a Carrù. I primi passi nel volley proprio a Mondovì, nell’Under 14, poi il passaggio nelle giovanili di Piemonte Volley dove arriva a disputare un campionato di serie B2. Nella stagione 2012/2013 la crescita lontano da casa nel torneo di B1 disputato a Ravenna: con il Porto centra la promozione. L’anno successivo il trasferimento a Corigliano Calabro nel suo primo campionato di A2.

 

Nel 2014/2015 Borgogno è chiamato da Andrea Giani a Verona, in una squadra molto giovane che riesce a centrare il quinto posto in regular season di SuperLega. Le ultime due stagioni torna protagonista nel campionato di A2, in prestito dalla Blu Volley Verona, prima ad Ortona (dove gioca accanto a Matteo Paoletti), mentre l’anno scorso vive una stagione piuttosto complicata in quel di Alessano. Da oggi è ufficialmente un atleta del VBC Mondovì.

 

“Mi sono piaciuti moltissimo sia i progetti, sia le idee che ha in mente la società – racconta il neo monregalese Borgogno – L’anno scorso Mondovì ha fatto molto bene in campo, mentre contemporaneamente stava lavorando a livello dirigenziale; ritengo sia il momento giusto per aderire a questo nuovo corso societario. Aggiungendo la possibilità di avvicinarmi a casa, reputo la mia scelta davvero azzeccata”.

 

Al VBC Mondovì Luca ritroverà alcuni ex compagni: “Ho avuto l’opportunità di crescere nelle giovanili di Cuneo insieme con Edo Picco, ma anche giocare ad Ortona con Matteo Paoletti”. Una squadra, quella ormai quasi interamente costruita, che ispira fiducia nel neo monregalese: “Sulla carta abbiamo un grande organico, che può fare molto bene. Un mix di giovani talent, unito ad innesti d’esperienza, che può rivelarsi l’arma in più per il nostro campionato. Sicuramente dobbiamo puntare in alto”. Anche sul piano personale Luca ha voglia di riscatto: “Voglio lasciarmi alle spalle la stagione scorsa, non una delle migliori. Conosco da poco personalmente l’allenatore, ma ho sentito parlare molto bene di Mauro Barisciani”. Luca Borgogno ha ormai a tutti gli effetti la maglia biancoblu sulla pelle e lancia un appello al pubblico del PalaManera: “La tifoseria monregalese è una tra le più calde e partecipi di tutta la A2, spero ci segua con affetto anche nel prossimo campionato. Per me i tifosi sono la metà di una squadra; sarà un torneo lungo e difficile: chiedo di sostenerci sempre, soprattutto nei momenti di difficoltà, sperando siano pochi”.

 

Davvero molto soddisfatto della trattativa andata a buon fine il presidente del VBC Mondovì, Giancarlo Augustoni: “Con l’esperienza di Mercorio e la voglia di riscatto di Luca Borgogno, sono certo che abbiamo messo insieme una delle diagonali più interessanti del campionato di A2. Passo dopo passo la nostra società cresce, gli acquisti di mercato sono la prova del buon lavoro che sta portando avanti la dirigenza tutta”.

 

c.s.