A Cavallermaggiore la presentazione del libro “Ciak, si pedala”

0
434

Venerdì sera, 7 luglio alle ore 21, nel cortile municipale di Cavallermaggiore (via Roma 105) si terrà la presentazione del libro “Ciak, si pedala – Il giro del mondo in 80 film” a cura di Valerio Costanzia.

 

Cinema e bicicletta vanno in “tandem” da più di cent’anni. Uno dei primi documenti filmati dei fratelli Lumière (1896) riprende proprio la partenza di una corsa ciclistica. Da lì in poi la bicicletta è diventata una favola cinematografica – da Ladri di biciclette a Don Camillo e l’onorevole Peppone, da Nuovo Cinema Paradiso a Il Postino, a La vita è bella – e, prima o poi, a quasi tutti, attori o maschere, è toccato montare in sella: Totò e Jacques Tati, Paul Newman e Robin Williams, Fantozzi e Mr. Bean. In bicicletta riprende la strada di casa quel simpatico mostriciattolo di E.T. Per non parlare delle bellezze in bicicletta: da Audrey Hepburn a Brigitte Bardot, da Jeanne Moreau a Kate Winslet…
Questo libro, edito da Bolis con il contributo di UBI-Banca, mette insieme due miti della modernità: il cinema e la bici. E fa un viaggio intorno al mondo in 80 tappe-schede, in bianco e nero e a colori, attraverso l’immaginario a pedali che da sempre affascina i registi: De Sica, Bresson, Truffaut, Fellini, Scola, Spielberg, Scott, Kitano, i fratelli Dardenne.