Premiati i vincitori del concorso dell’Associazione Fiori sulla luna | Matilde Dalmasso è la vincitrice del concorso “sono un sibling!!CHE?”

0
267

Si è svolta sabato sabato 10 Giugno, presso la Ex Sede della Banca di Italia, la premiazione del concorso “Io sono un sibling! Che?” promosso dall’associazione Fiori sulla luna.

Matilde Dalmasso, 12 anni della scuola media Andrea Fiore di Cuneo, vince il concorso “Sono un Sibling!! Che?”

Al secondo posto si è classificato Lorenzo Giraudo e al terzo Emanuele Contessini.

 

Il concorso, rivolto agli studenti della prima e seconda media della scuola Andrea Fiore di Cuneo, chiedeva, attraverso matite, pastelli, pennarelli di spiegare al resto del mondo come pensano debba essere un Sibling, come pensano che gli altri lo vedano e come si vedono loro nel caso siano Sibling.

A maggio sono arrivati all’associazione 59 disegni che sono stati valutati dalla giuria popolare con i like di facebook.

I primi 10 più votati hanno passato il vaglio di una giuria di esperti formata da Irene Durbano, Claudio Signanini e Gigi Sostegni, tre artisti professionisti che hanno scelto la terna finale.

Matilde, la vincitrice del concorso: “ Nel mio disegno, da una parte, c’è un bambino con disabilità da solo e dall’altra i suoi fratelli e sorelle. Il puzzle è il simbolo dell’unione, della forza che unisce quel bambino con i suoi fratelli.”

Lorenzo Giraudo, secondo classificato, ha voluto rappresentare l’importanza del valore dell’amicizia per aiutare i ragazzi disabili. “Nel mio disegno c’è un ragazzo triste perché solo e poi c’è l’allegria che prova in compagnia dei suoi amici. Sibling significa questo per me: stare con gli amici ed essere felici.”

Emanuele Contessini ha disegnato una mano di colore e una bianca che simboleggiano la sua voglia di far cessare i pensieri razzisti nel mondo.

“ Il tema dei sibling è rappresentato da un ragazzo disabile che tiene per mano i suoi amici, quegli amici che standogli accanto lo aiutano a superare tutte le difficoltà della vita.”

L’associazione “Fiori sulla luna” da alcuni anni ha dato vita al “Progetto Sibling” che coinvolge 76 minorenni di tutta la Provincia.

I sibling sono sorelle e fratelli di persone con disabilità e il progetto, attraverso un team composto da una psicologa, quattro educatrici e 15 volontari, coinvolge i bimbi in attività ludiche e ricreative.

 

“Le parole dei bambini – conclude Mario Figoni Presidente di Fiori sulla luna – ci fanno ben sperare. Non hanno pregiudizi e sono disposti ad aprirsi all’altro. Ora sta a noi volontari formarli e dargli i giusti strumenti perché possano davvero accompagnare per mano e riempire di gioia le giornate dei loro compagni con disabilità e perché un domani, quando saranno più grandi, possano diventare volontari capaci nel loro quotidiano di fare qualcosa di concreto per gli altri.”