Atletica: doppio argento e bronzo per Mondovì agli Assoluti di Celle Ligure

0
442

Finalmente le medaglie sono arrivate. Dopo tre anni in cui le staffette dell’Atletica Mondovì sono sempre andate vicino a quella medaglia tanto sognata e attesa da tutti, in occasione dei Campionati Italiani Assoluti di staffette, i ragazzi e le ragazze monregalesi hanno finalmente coronato la loro rincorsa.

 

A Celle Ligure sul rinnovato impianto “Olmo-Ferro” nel week end appena trascorso è andato in scena il Challenge Nazionale di Staffette: manifestazione dedicata esclusivamente a tutte le staffette dalla 4×100 alla 4×1500 metri.

 

L’argento è arrivato già nella prima giornata di gara quella dedicata alle staffette veloci. I monrealesi nella formazione titolare con Davide Panero ai blocchi, Ludovico Sanna sul rettilineo opposto e Ferdinando Mulassano terzo a lanciare Federico Stantero si sono dovuti arrendere soltanto ai sardi del Delogu Nuoro primi in 41”37 facendo fermare i cronometri a 41”63. Distacco minimo frutto di piccole sbavature al passaggio di testimone, ma che rappresenta un crono di valore notevole e che in occasione dei prossimi campionati individuali assoluti (in cui si assegnerà il titolo anche della 4×100) potrà essere ulteriormente abbassato.

 

Le donne invece si sono dovute accontentare del quarto posto con il 48”34 ottenuto in finale: imprendibili le vincitrici dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni in 46”79, ma podio ampiamente alla portata di Michela Sibilla, Francesca Roattino, Michela Sibilla e Debora Nemin dopo il 47”77 corso in batteria. Seconde le spezzine della “Duferco” in 47”83 la Bracco Atletica in 48”13.

 

La delusione del podio, ancora una volta, solo sfiorato si è trasformata il giorno successivo in una rabbia agonistica che ha portato le quattro ragazze a compiere la gara perfetta nella 4×200 metri: cambi veloci e sicuri con parziali di frazione al di sotto del proprio personal best. Terzo gradino del podio e meritatissima medaglia di bronzo in 1’41”55 di poco dietro alla Bracco Atletica in 1’40”17 e alla Lecco Colombo Costruzioni in 1’38”79.

 

Discorso analogo per la 4×200 metri uomini in cui le quattro frecce monregalesi, con l’innesto di Cristian Mamino per Davide Panero, hanno sfiorato il colpaccio: l’ottimo 1’28”82 non è bastato per togliere il titolo ai trentini dell’Athletic Club 86 primi sul traguardo in 1’27”59.
Grande soddisfazione per i ragazzi, i tecnici e la dirigenza del sodalizio monregalese che da società di provincia ha saputo, a piccoli passi, innalzarsi fino al gotha nazionale.

 

c.s.