Grande successo a Ceva per Le Voci di Cartoonia: Chiara Alliani vince il concorso “Disegna un cartone”

0
330

Le Voci di Cartoonia si è svolta a Ceva il 6 e 7 maggio come prima edizione cebana, a cura di Risorse Progetti & Valorizzazione, sotto la direzione di Tiziana Voarino e fortemente voluta dall’Assessore Paola Gula con il sostegno del Comune di Ceva, della CRC, di Iscom Ceva e di ODS di Torino, con il Patrocinio della Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, uffici scolastici regionale e provinciali, Aidac, Agis e Agis Scuola.

Moltissimi complimenti per la Serata di gran spettacolo “Le Voci di Cartoonia alla Ribalta” creata anche dalle suggestioni evocative e profonde delle voci famose dei cartoni animati e riconoscibili dal nostro immaginario collettivo. Si è svolta sabato sera 6 maggio al teatro Marenco di Ceva e sicuramente ha visto brillare una Carla Signoris dolce, affascinante, divertente premiata dal sindaco Alfredo Vizio. E genitori e figli non dimenticheranno lo show delle stratopiche avventure di Geronimo Stilton alla gremita Sala Borsi.

 

Cinque premi consegnati, due vincitori, tra i ventotto partecipanti, dei pacchetti Corsica Ferries votati tramite la app del festival. Un video promo da oltre quindicimila visualizzazioni e una sigla fatta creare appositamente dai Sunidea per farla diventare un motivetto da canticchiare durante l’ imminente estate.
Ed ora si comunica il vincitore dell’ultimo concorso che è stato veicolato nelle scuole di Ceva: Disegna un cartone animato e trascorrerai un’intera giornata con i doppiatori. Una cinquantina i disegni consegnati all’organizzazione per partecipare. Sarà Chiara Alliani, dodicenne che frequenta la prima A delle scuole medie di Ceva a recarsi presso gli studi di Torino di Ods, la Cooperativa di attori doppiatori, operatori e professionisti del settore, per vedere come si doppia un cartone animato o un telefilm o un film. Potrà anche cimentarsi a incidere qualche frase.
Lorenzo Doretti produttore e disegnatore di cartoni, tra cui Ondino, nonché membro della Sezione Prodotti di Animazione del Festival Nazionale del Doppiaggio Voci nell’Ombra ha scelto il suo disegno motivandolo” è l’unica che ha realizzato uno storyboard vero e proprio di una storia di personaggi disegnati dimostrando originalità , fantasia e una buona conoscenza della tecnica del fumetto” E infatti, con un’attitudine piuttosto lungimirante per i suoi anni Chiara Spiega” Mi è piaciuto disegnare per questo concorso, ho tirato fuori una parte di fantasia che pensavo di non avere . Ho cercato di far piacere i personaggi sia ai maschietti che alle femminucce che hanno gusti diversi.

 

Il messaggio era quello di far capire che il bene trionfa sempre e che noi spesso giudichiamo prima di conoscere commettendo quel brutto errore di sottovalutare le altre persone. Questi concetti sono presenti nel personaggio principale “ la Principessa del bene” perché dà importanza ai sentimenti di sua sorella “La principessa del male” , pensando che lei abbia un cuore buono , non il cuore maligno che la sorella stessa dimostra di avere, non la giudica perché è dalla parte del male. Le dimostra bene e affetto, le chiede di diventare buona, cosa che in verità è. Dal punto di vista della sorella buona la sorella cattiva può avere paura e sfiducia nell’ altra sorella , conosciuta all’ improvviso e quindi con una sua storia che la rende magari chiusa e diffidente. Insomma quello che può capitare a ognuno di noi, tutti i giorni, basandoci sule sulle apparenze o sul sentito dire”