I volontari A.i.b. impegnati a Briga alta nelle attività addestrative del Corpo nell’ambito delle emergenze idrogeologiche

0
429

Nell’ambito delle attività addestrative che il Corpo effettua sul territorio, i volontari A.i.b. sono impegnati in questi giorni a Briga alta, per testare e migliorare la propria preparazione in interventi di protezione civile nell’ambito delle emergenze idrogeologiche.

Per questo tipo di attività è stato scelto il comune di Briga Alta, località fortemente colpita dagli eventi alluvionali dello scorso novembre; qui vi si trovavano alcuni scenari che dallo scorso novembre erano ancora invariati, a causa dell’evacuazione dell’abitato di Piaggia, motivo per cui l’attività addestrativa risulta particolarmente realistica; 25 volontari circa, dotati di macchine operatrici e supportati dalle unità logistiche del Corpo, stanno operando per simulare la messa in sicurezza di una frana, mediante la rimozione del materiale franato e il lavaggio delle aree invase dal fango.

 Le operazioni sono iniziate il venerdi 21 aprile sera con l’arrivo a Upega delle prime unità della colonna mobile regionale.

L’intervento si protrarrà fino al 25 aprile, giorno in cui si smobiliterà il cantiere e le squadre partecipanti, provenienti non solo dal basso cuneese ma da tutto il Piemonte, faranno rientro nelle proprie sedi.

Oltre a queste attività di addestramento naturalmente i volontari A.I.B. sono fortemente impegnati in questi giorni anche a causa dell’elevato numero di incendi che sta interessando il nostro territorio.