Controlli dei Carabinieri nel novese | Sospesa l’attività per un bar di Via dei Mille Saffi e per un ristorante posto sulla 35 bis dei Giovi; cinque cittadini denunciati per reati vari

0
434

Proseguono i controlli sulla movida novese da parte dei Carabinieri: nell’ambito di servizi coordinati di controllo del territorio mirati a tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica soprattutto sulle strade e nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani, nella scorsa serata, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria cinque tra cittadini italiani e stranieri.

Il servizio si inserisce in un ciclo di controlli a tappeto mirati e che già hanno visto coinvolti militari di reparti specialistici dell’Arma, nonché personale della Polizia Municipale di Novi Ligure.

I controlli sono stati condotti sia sulla strada che nei luoghi o locali di maggiore aggregazione di giovani e meno giovani. Sono stati pertanto effettuati specifici posti di blocco, volti a controllare soggetti dediti a commettere reati o a colpire la condotta di chi si mette alla guida dopo avere bevuto alcolici o avere assunto sostanze stupefacenti.

 

Sono stati, infine, controllati altri locali della movida novese.
Sia in un bar di Via dei Mille, che presso un ristorante all’uscita di Novi Ligure, che aveva riaperto da poco dopo un periodo di chiusura, sono state elevate sanzioni amministrative poiché all’interno dei due locali è stata accertata la presenza di lavoratori irregolari, due nel primo e ben quattro nel secondo, tutti sprovvisti di contratto di lavoro.

Inoltre il locale di ristorazione è stato sanzionato per non aver rispettato i requisiti d’igiene previsti e sanciti da regolamenti comunitari.

Sono state elevate sanzioni per un totale di 12.000 euro.

I controlli alla circolazione stradale hanno interessato 38 utenti e 17 veicoli.

A Novi Ligure i militari dell’Aliquota Radiomobile e del Comando Stazione hanno denunciato due giovani novesi per guida in stato d’ebbrezza, un ragazzo di 20 anni e una ragazza di 22 anni.

Quest’ultima, uscita fuori strada con la propria autovettura, è stata denunciata per guisa sotto effetti di sostanze stupefacenti, poiché, dai successivi accertamenti è emerso fosse sotto effetto di sostanze stupefacenti di tipo cocaina.

Un terzo uomo marocchino dell’età di 37 anni è stato deferito in quanto non regolare sul territorio nazionale.

Inoltre è stato segnalato alla Prefettura di Alessandria per uso personale di sostanze stupefacenti.

Stessa segnalazione è stata formalizzata nei confronti di tre alessandrini di 32, 37 e 54 poiché fermati a bordo di un’ autovettura sono stati trovati in possesso di sostanza stupefacenti.

Infine un pluripregiudicato arquatese di anni 40, dopo non aver ottemperato all’ALT dei Carabinieri, è stato fermato in Novi Ligure e contravvenzionato, oltre che per non aver rispettato quanto intimato dai Carabinieri durante un posto di blocco, anche per guida senza patente poiché revocata.