Verzuolo approva un bilancio senza nuove tasse e con 4 azioni di amministrazione prioritarie

0
315

Il Consiglio comunale di Verzuolo ha approvato il bilancio preventivo 2017. Il quadro generale fa riferimento purtroppo all’incertezza delle regole e dei trasferimenti da parte del Governo.

Sono 23 mila euro in meno che arriveranno dal Governo centrale.
Il bilancio richiama le linee programmatiche dell’attuale Amministrazione e accoglie le richieste compatibili presentate da cittadini.

Non ci saranno aumenti che peseranno sui cittadini, anzi la Tariffa rifiuti scenderà del 6%.

I servizi vengono mantenuti e dove possibile migliorati.
Il bilancio pareggia a 5.907.000. Verzuolo risulta un comune virtuoso con 2.225.000 euro bloccati dallo Stato nelle casse del Comune quale conseguenza del “patto di stabilità”.

Il personale costa complessivamente 963.320 euro con una ulteriore riduzione di 2 unità.
Le priorità dell’Amministrazione sono quattro.

La prima difendere il reddito e le politiche sociali per i cittadini.

Oltre a ridurre la Tari i cittadini a basso reddito, per le famiglie con reddito inferiore ai 18.000 euro, potranno ottenere la restituzione dell’Irpef comunale presentando le domande entro ottobre ed avendo come riferimento l’ISEE al 31/12/2016. Seguono gli affitti concordati e la verifica sull’istituzione degli orti sociali.

L’inserimento di Verzuolo tra i comuni che beneficiano del intervento della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo quale risposta all’emergenza abitativa.
Si rafforza l’iniziativa per il recupero dell’evasione tributaria con una serie di azioni che si concluderanno con il ruolo coattivo. I servizi prestati dal Comune per la prima volta raggiungono indici alti di copertura.
La seconda azione su cui puntiamo sono le politiche ambientali.

Diverse iniziative messe in campo sia nel riconoscere sgravi a chi collabora a mantenere il verde pubblico sia nel recupero degli oli vegetali, sia nell’educazione degli studenti delle scuole, sia infine nell’informazione ed aggiornamento degli adulti.
La terza priorità riguarda gli investimenti e l’attenzione al mondo produttivo.

E’ fondamentale la realizzazione del sottopasso ferroviario, la manutenzione delle strade, l’intervento del dosso davanti alle scuole di Falicetto, il miglioramento del “Paschero”, la messa in sicurezza degli immobili scolastici e, non per ultimo, il nuovo impianto di illuminazione.

L’impianto contribuirà a garantire la sicurezza sul territorio comunale, il risparmio energetico e una riduzione di spesa gestionale di 3000 euro annui.

Questo è il risultato della delibera approvata all’unanimità del Consiglio comunale nell’ottobre 2015 dove i costi energetici passano da 180.000 euro a 177.000 comprendendo i lavori di manutenzione straordinaria e gli investimenti di ampliamento dell’impianto. Un dato molto positivo per le casse del Comune.
In merito alla Casa di Riposo si sta concludendo il bando di affidamento della gestione della struttura e del servizio mensa. La positiva conclusione dell’operazione garantirà i 54 posti letto per anziani e salvaguarderà il bilancio comunale.
Una politica di attenzione alle imprese grazie alla “banda larga” ed al miglioramento del servizio postale.
La quarta azione del nostro governo locale punta sulla sicurezza.

L’impegno si articolerà su quattro settori. Per quanto riguarda la sicurezza sulla viabilità e quella dei cittadini, la Polizia locale sarà particolarmente impegnata oltre che con la video sorveglianza anche con altre strumentazioni che saranno attivate.

La sicurezza degli edifici scolastici ed infine il “piano di emergenza” gestito dalla protezione civile.
L’approvazione del bilancio è un contributo per affrontare la crisi sociale ed economica che investe anche Verzuolo, rispondendo con la buona politica da parte degli amministratori.