Furto alla scuola Piumati Craveri di Bra: denunciate tre persone, recuperata la refurtiva

0
414

I Carabinieri della Compagnia di Bra hanno denunciato: D. S. N., 34enne braidese con precedenti di polizia, per furto aggravato; B.M. 55enne, operaia, braidese ed A.D., 37enne braidese, commerciante di articoli informatici, per ricettazione.

I carabinieri erano intervenuti presso la Scuola Secondaria Statale di I° grado “PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA” di Bra, a seguito di una segnalazione per un furto, avvenuto alcuni giorni prima.

I malviventi, dopo aver danneggiato un infisso per accedere ai locali, avevano rubato diversi strumenti musicali e due computer portatili utilizzati per le attività scolastiche.
Durante i rilievi, i carabinieri della Stazione di Bra, guidati dal Maresciallo Vito Arciuli, avevano rinvenuto in una delle aule “visitate” un telefono cellulare, verosimilmente caduto dalle tasche di uno dei malfattori.

Gli accertamenti investigativi hanno poi consentito di identificare con esattezza chi lo avesse in uso al momento del furto. Acquisiti i necessari elementi informativi, i carabinieri, nella stessa mattinata, avevano proceduto alla perquisizione dell’abitazione del principale sospettato, D.S.N.: al suo interno sono stati rinvenuti la chitarra elettrica, il basso ed uno dei due notebook, riconosciuti, senza ombra di dubbio, come quelli sottratti dalla scuola.
Nel prosieguo delle indagini, acquisiti ulteriori elementi, uno dei due computer portatili è stato rinvenuto presso il negozio gestito da A.R., che lo aveva acquistato nella stessa mattinata da una donna, parente stretta del presunto autore del furto. Per l’acquirente ed il venditore è scaturita la denuncia per ricettazione.

Gli indagati rischiano ora da due a otto anni di reclusione per la ricettazione, mentre D.S.N. è stato denunciato alla Procura della Repubblica preso il Tribunale di Asti per furto aggravato: rischia da uno a sei anni di reclusione.
Tutti gli oggetti sono stati restituiti al dirigente della scuola, Giuseppe GIACONE, il quale, particolarmente lieto del rapido e completo rinvenimento dei beni ritenuti preziosi per le attività didattiche degli allievi, ha rivolto parole di elogio per l’Arma dei Carabinieri braidese.