Fossano, dalle onorificenze l’assist per la strategia d’autunno italo albanese | La città degli Acaja candidata a ospitare il bis del concerto con la soprano Katroshi e del gemellaggio con Lezha

0
559

Il conferimento delle onorificenze cittadine lezhane da parte della delegazione municipale albanese, alle massime autorità fossanesi e cuneesi – dal presidente Crf Beppe Ghisolfi al sindaco Davide Sordella, dal presidente Cciaa Cuneo Ferruccio Dardanello al consigliere amministrativo Geac Massimo Cugnasco – spiana la via alla strategia d’autunno per rafforzare il cammino di Gemellaggio fra Granda e Albania.

In aggiunta alle visite Istituzionali previste in via informale per la prossima primavera in Fossano, Mondovì e Saluzzo, in prospettiva del mese di settembre il connubio è destinato a rafforzarsi con la riproposizione, presso la chiesa dei Battuti bianchi in Fossano, del prestigioso concerto lirico e popolare interpretato dalla Soprano Alisa Katroshi e dalla pianista Daniela Candiotto.

Il presidente Crf Ghisolfi, che con il collaboratore giornalistico Alessandro Zorgniotti ha contraccambiato di cuore le onorificenze ricevute con la consegna delle medaglie Crf al Vice Sindaco di Lezha Enver Hafizi, all’assessore Petrit Marku e alla consulente per il turismo Silvana Ndoj, ha elogiato il ruolo svolto dalla delegazione binazionale che, dopo il workshop di Fossano, ha ricevuto le prime dichiarazioni di interesse da parte di primari operatori economici piemontesi e territoriali.

 

(foto copyright Fiorenza Barbero)