Volley A2/M: Mondovì si arrende 3-1 in casa dell’Emma Villas Siena

0
225

E’ mancato solo l’essere riusciti a strappare qualche punto, ma è un VBC Mondovì da applausi quello che esce dal difficile confronto del PalaEstra, dove la squadra di Mauro Barisciani si è inchinata 3-1 nei confronti della Emma Villa Siena al termine di una partita combattutissima.

Non traggano in inganno i parziali del primo e quarto set, comunque lottati. Un match dove i monregalesi hanno impegnato fino alla fine i più quotati avversari, strappando loro il terzo set e sfiorando il tie break: unico rammarico non essere riusciti a chiudere il secondo, terminato 31-29 per i padroni di casa dopo che il VBC ha avuto 4 set-ball a disposizione. La differenza l’hanno fatta i particolari: il maggior peso di un organico lungo come quello di Siena e un pizzico di precisione in più al servizio degli uomini di Paolo Tofoli. Entrambe le squadre hanno raccolto 5 aces diretti, ma se la Emma Villas ha sbagliato 16 volte dalla linea di fondo (soprattutto su servizio flot), il VBC ha regalato agli avversari addirittura un set (25). Negli altri fondamentali la squadra piemontese si è ben difesa, con una ricezione che, pur non eccelsa, ha fatto registrare un più che soddisfacente 53% (meno sulle palle ++, ferma al 30% contro il 52% avversario). Buona la prova in attacco, dove al 54% della corazzata senese Mondovì ha risposto con un lodevole 48% . In equilibrio il muro. Tra i singoli, ancora super lavoro per Matteo Bolla (15 punti su 29 in attacco, 2%) e Matteo Paoletti (15 su 31, 48% in attacco).

 

“La qualità del servizio su palla oltre la rete è stata, tutto sommato, quasi paritaria – dice coach Mauro Barisciani – ma Siena, in ricezione, ha fatto un partitone. Noi in questo fondamentale siamo andati meglio di quanto mi aspettassi e sull’attacco direi bene. Possiamo anche recriminare sul set non vinto, ma dobbiamo essere onesti, i valori sono quelli. Consapevoli che non era questa per noi la partita più importante del girone, pensare di venire a Siena e vincere era un bel sogno. Certe occasioni le sfrutti se ci arrivi nel momento giusto, ma non era questo il caso: la Emma Villas arrivava allo scontro dopo una sconfitta. Difficile credere che certe squadre sbaglino due volte di fila. Usciamo comunque a testa alta, avendo offerto un bello spettacolo al pubblico presente”.

 

In virtù della sconfitta di Siena, contemporaneamente al 3-0 inflitto da Bergamo ad Aversa, il VBC perde una posizione nella classifica provvisoria, scavalcato proprio dalla Caloni Agnelli che si trova ora a quota 19 punti, uno in più dei monregalesi. Classifica guidata dall’accoppiata Siena- Castellana Grotte con 23 punti, inseguite da Spoleto (sconfitto 3-1 a Santa Croce) con 20, Bergamo 19, Mondovì 18, Civita Castellana 16, Tuscania 14 e Reggio Emilia 13. La Kemas Lamipel Santa Croce, con i 3 punti intascati contro Spoleto, compie un passo in avanti e si avvicina alla zona play off con i suoi 9 punti. Chiude Aversa con 8.

 

Parte forte Siena: 3-0 con errore di Picco e attacco in primo tempo di Spadavecchia, ma Mondovì guadagna un break con l’ace di Picco (3-2). Pareggio a 5 su errore in attacco di Padura Diaz e sorpasso monregalese su pallonetto di Paoletti da posto due (5-6). Parusso dalla linea di fondo mette in crisi la ricezione senese e Manassero appoggia la palla del 6-8. Padura Diaza trova le mani alte del muro monregalese e dalla seconda linea impatta il risultato a 10, poi Patriarca segna l’ace su Bolla del 12-10. Sulla pipe vincente di Noda Blanco che vale il 13-10 per l’Emma Villas arriva il time out di Barisciani, ma alla ripresa è ancora Siena ad andare a punto con un diagonale vincente di Russomanno (14-10). Toscani che allungano 19-14 grazie all’ace di Padura Diaz, poi 20-12 ancora con un attacco dell’opposto senese. Il set è in discesa per la Emma Villas: pasticcio monregalese sottorete e siamo 21-14. Mondovì guadagna due break su altrettanti errori avversari (23-19), ma il muro di Padura Diaz su Bolla chiude il discorso.

 

Squadre a stretto contatto di gomito, con sistematico cambio palla, fin verso la parte centrale del secondo set quando Parusso sbaglia l’attacco in primo tempo che regala il break a Siena del 12-10. Arriva su un altro errore monregalese il +3: fallo in palleggio di Cortellazzi e siamo 15-12. La pipe di Noda Blanco blinda il vantaggio toscano e sul 19-15 Barisciani chiama time out: scossa per i monregalesi che si avvicinano (19-17) approfittando dell’errore di Padura Diaz, poi va in battuta Paoletti e il set cambia volto. Manassero segna il punto del 20-19 e stavolta è Tofoli ad interrompere il gioco. E’ di Paoletti il pallonetto che segna la parità a 21, poi Picco ferma Spadavecchia a muro e c’è il sorpasso VBC. Altro time out Emma Villas ed arriva il cambio palla che toglie l’opposto monregalese dalla linea di fondo, ma Bolla trova il set ball del 22-24 con un delizioso tocco sulle mani del muro avversario. Siena non molla ed impatta con il muro di Noda Blanco sullo stesso Bolla, poi chiude 31-29 con l’attacco del solito Padura Diaz.

 

Break senese sul 5-3 del terzo set, ancora con Padura Diaz, ma immediato pareggio grazie ad un missile di Bolla dalla linea di fondo che Parusso, a filo rete, trasforma in punto. Lunga serie di cambi palla fin quando Mondovì spezza l’equilibrio approfittando dell’ace di Parusso che segna il 13-15. Subito il time out di Tofoli: Siena si rimette in corsa e ritrova la parità a 18 con una gran battuta di Fabroni che costringe al fallo Cortellazzi. Sul 20-21 Barisciani inserisce al servizio Cattaneo per Parusso e il ligure mette in difficoltà la ricezione senese: l’arbitro fischia il fallo in palleggio a Fabroni e siamo 20-22 per il VBC. Chiude Bolla con un attacco da posto quattro toccato dal muro avversario.

 

E’ il muro senese a fermare Paoletti che sigla il primo break del quarto set (4-2), con immediato pareggio monregalese a 5 su pipe di Bolla. Nuovo allungo toscano su fallo di portata fischiato a Manassero (10-8), poi la squadra di Tofoli prende il largo: 14-10, altro punto di Padura Diaz, 18-13 ancora su ace dell’opposto toscano. Il fallo in palleggio di Cortellazzi porta l’Emma Villas al massimo vantaggio (21-15), mentre il punto del 3-1 arriva sulla battuta in rete di Picco.

 

Si torna in campo mercoledì sera 22 febbraio alle ore 20.30, con la partita che il VBC Mondovì giocherà al PalaManera contro la BCC Castellana Grotte. Un altro match di prima classe.

 

c.s.