I sindaci di Borgo San Dalmazzo e di Boves chiedono una riorganizzazione dell’assemblea consortile dell’Azienda cuneese smaltimento rifiuti

0
361

I sindaci di Borgo San Dalmazzo Gian Paolo Beretta e di Boves Maurizio Paoletti hanno inviato oggi al Sindaco di Cuneo Federico Borgna una nota congiunta, con la quale sollecitano una rivisitazione e ridiscussione di alcuni punti fondamentali per il futuro assetto e riorganizzazione dell’Assemblea consortile dell’Azienda cuneese smaltimento rifiuti.

“Nel Comune di Borgo San Dalmazzo insiste la sede dell’impianto di compostaggio e la discarica consortile chiusa nell’estate del 2010 dove sussistono, tuttora, diffusi e molteplici criticità” – si legge nella nota – “Pertanto richiedono che venga deliberato ed adottato il documento/proposta per l’impianto di un rinnovato sistema di gestione dei rifiuti urbani nell’ambito cuneese, così come proposto la scorsa estate da 22 comuni all’assemblea e mai discusso.

Richiedono inoltre che venga rivista la composizione del consiglio di amministrazione ed il quorum deliberativo assembleare, cosi come previsto dallo statuto.
Vista l’assoluta importanza dell’argomento e considerato che finora non è stata presa in considerazione nessuna proposta, i sottoscritti sindaci ritengono di non partecipare più alle sedute dell’assemblea ed agli incontri pre-assembleari fintanto che non vi sia un maggior coinvolgimento e chiarezza nelle decisioni da adottare per l’interesse del nostro territorio.”