Cieli da favola per tre giorni nel monregalese, sfiorate le 20 mila presenze (FOTOGALLERY) | Mondovì si conferma la capitale italiana delle mongolfiere, i risultati e le premiazioni

0
819

Il cielo era una favola, e le mongolfiere sono state le sue principesse. Tre giorni di sole, con un meteo fantastico e un pubblico da record, hanno reso il 29° Raduno Aerostatico dell’Epifania di Mondovì un evento indimenticabile.

Per tre giorni, dal 6 all’8 gennaio, Mondovì ha vissuto emozioni incredibili con 31 palloni colorati che hanno riempito lo spazio aereo della città. I voli sono stati sei, due al giorno, tutti con condizioni ventose e climatiche semplicemente perfette.
Le presenze: sfiorate le 20 mila persone lungo i tre giorni. Una folla enorme, entusiasta per lo spettacolo aerostatico, ha riempito Parco Europa nei tre giorni del Raduno. L’Associazione “La Funicolare” ha registrato circa 10 mila passaggi Breo-Piazza sulle cabine della funicolare nei tre giorni dell’evento.

Il Raduno 2017 è stato, senza ombra di dubbio, un successo. Il pubblico è letteralmente impazzito per i tre palloni dalla forma speciale: i due pinguini “Puddles & Splash” (inglesi) e il “Liseberg Kanine”, il grande coniglio svedese. Parco Europa affollato anche per il Night Glow di sabato sera 7 gennaio, con i balloon gonfiati al buio in uno show musicale a tema “cartoon” (coreografia a cura di Nicole Bonanno, speaker d’eccezione i piccoli Gabriele e Amedeo).

Il volo vincolato destinato ai bambini di domenica 8 gennaio ha consentito a 200 bimbi di provare l’emozione della salita in mongolfiera, raccogliendo circa 2.000 euro che verranno destinati in beneficenza al Comitato Collaborazione Medica.
Il vincitore del Raduno è Nic Bettin: inglese, 51 anni, col suo pallone grigio ha visto la testa della classifica fin dalle prime gare. Il resto del podio è tutto monregalese, anzi è… in famiglia: al secondo posto Piergiorgio “Boba” Bogliaccino, uno dei veterani fra i piloti monregalesi, e al terzo il figlio Giorgio Bogliaccino, 32 anni.

Il Trofeo “Memorial Bongioanni” (destinato al pilota che vince la gara col bersaglio collocato sotto la torre medievale di Mondovì) è l’inglese Jordan River Scott. Il Trofeo “Memorial Davide Raschieri” è stato vinto dall’inglese Ken Karlstrom.

La pittrice monregalese Carlà Tomatis ha donato un suo dipinto al team svedese di Daniel Sjokvist per il “pallone più fantasioso” (quello con la forma di coniglio).

Paolo Oggioni, presidente dell’Aeroclub Mongolfiere di Mondovì organizzatore del Raduno dell’Epifania: «Un’edizione, questa 29esima, che ci ricorderemo per molto tempo. Le condizioni meteorologiche, che l’anno scorso ci avevano delusi, quest’anno hanno permesso lo svolgimento di uno dei migliori raduni dell’Epifania di sempre. In questi sei anni, da quando sono presidente di questo Aeroclub, abbiamo fatto crescere questa manifestazione tanto da farl diventare la più importante a livello nazionale con spettatori da tutta Italia (Verona, Roma, Parma e tutto il nord Italia). Possiamo affermare con orgoglio che Mondovì è e sempre sarà la Capitale delle mongolfiere in Italia. Ringrazio il sindaco Stefano Viglione per aver sempre creduto in noi ed averci sempre sostenuti, e l’assessore alle manifestazioni Guido Tealdi. Un grazie a tutti i partner: Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Provincia di Cuneo, Regione Piemonte, ATL, Associazione “La Funicolare”, Camera di Commercio di Cuneo e Confcommercio – AsCom Monregalese. Un ringraziamwnto particolare agli sponsor: Generali Italia SpA (agenzia di Mondovì), Silva Team, Silvio Bessone Puro Cioccolato e Ciocco Locanda, Sport Fashion (Mondovì), Bruno Gomme (Mondovì), Bar Le Nuvole (Mondovì, presso l’Aeroclub), Elle Caffè (Fossano), Amaro del Centenario – Cerutti, Cascina Biasin (Mondovì), Azienda Agricola Piovano Pietro (Bastia Mondovì), Agritomeria Sanbiagese (Mondovì). Un grazie speciale a Donatella Ricci, direttore dell’evento, che in questi due anni è stata la mia voce e il mio braccio per tutti briefing-piloti e per il controllo sul corretto svolgimento della manifestazione. Ringrazio il mio Direttivo, che da sempre si prodiga per risolvere tutti quei piccoli problemi burocratici che la normativa ci impone, e tutti i volontari (Orlando, Paolo, “Boba”, Giuseppe, Paolo, Nicole, “Machi”, Eleonora, Paolo, Gianfranco ed Edmondo, e mi scuso fin d’ora se ho dimenticato qualcuno). L’anno prossimo il Raduno toccherà la sua 30esima edizioni e mi aspetto grandi cose, enormi cose! La macchina è avviata. E grazie a voi, il pubblico che avete assistito alle nostre evoluzioni: siete stati tantissimi. CI vediamo l’anno prossimo!».

 

La Fotogallery della premiazione:

 

{gallery}PREMIAZIONI_29_RADUNO_MONGOLFIERE{/gallery}

 

Leggi anche: Le mongolfiere accendono la notte di Mondovì: che spettacolo il Night Glow! (VIDEO)

Leggi anche: Mondovì si conferma capitale delle Mongolfiere: la FOTOGALLERY del 29° Raduno Aerostatico Internazionale