Denunciato per atti persecutori un 46enne operaio di Cuneo | Applicata per lui la misura cautelare del “divieto di avvicinamento” alla vittima di stalking

0
445

I carabinieri della stazione di Cineo hanno denunciato per atti persecutori (stalking) un 46enne operaio del luogo.

L’uomo, al termine di una relazione durata un paio di mesi con una 27enne commessa cuneese, la pedinava continuamente, fermandola e minacciandola per strada o dinanzi al negozio dove lavora in centro città.

La giovane si è poi decisa a denunciare lo stalker ai carabinieri, che hanno poi fatto il resto ottenendo dalla Procura della Repubblica un provvedimento che impedisce ora all’indagato di avvicinarsi ancora alla vittima, se dovesse violare tale obbligo sarebbe immediatamente arrestato.