A Limone Piemonte vietati i botti a Capodanno

0
343

A Limone il Capodanno si festeggia senza botti. Anche quest’anno il sindaco Angelo Fruttero ha emesso un’ordinanza che vieta su tutto il territorio comunale l’uso di petardi, razzi e fuochi d’artificio dalle 21 del 31 dicembre 2016 alle 8 del primo gennaio 2017 in occasione dei festeggiamenti per la fine dell’anno.

L’ordinanza dispone anche il divieto di circolazione di lattine e contenitori in vetro.

 

Non si potranno, quindi, accendere e lanciare artifici pirotecnici e i gestori degli esercizi pubblici dovranno vigilare affinché gli avventori non escano nelle vie del paese con recipienti di vetro e lattine in mano per evitare condizioni di pericolo derivanti dal loro abbandono o dalla frantumazione. Sarà permesso, invece, l’utilizzo di contenitori di carta o di plastica.

La decisione del primo cittadino è stata adottata per ragioni di incolumità, sicurezza e igiene, al fine scongiurare il verificarsi di incendi e di incidenti che solitamente aumentano con l’approssimarsi delle feste di fine anno, anche in vista delle manifestazioni dedicate al Capodanno in Piazza del Municipio.

 

L’ordinanza emessa dal sindaco è stata inoltrata a tutte le forze dell’ordine che operano sul tessuto cittadino e che potranno così applicare le sanzioni amministrative previste per i trasgressori, che variano da un minimo di 100 euro a un massimo di 500 euro con sequestro del materiale impiegato per commettere la violazione.

Intanto fervono i preparativi per il grande veglione in Piazza del 31 dicembre, una festa per grandi e piccini a partire dalle 18 con intrattenimento, artisti di strada e musica live a cura di Radio Number One.

 

Ad anticipare il Capodanno sarà come di consueto la Fiaccolata dei maestri di sci, il tradizionale appuntamento limonese in programma alle 18.30 del 30 dicembre e organizzato dalla Scuola Sci Limone in collaborazione con la Riserva Bianca e le Sciovie San Secondo.