Tenta di truffare un’anziana signora braidese fingendosi un maresciallo dei Carabinieri | Identificato e denunciato dai Carabinieri a Sommariva Perno 55enne originario della Guinea

0
495

I Carabinieri della Stazione di Sommariva Perno, guidati dal Maresciallo Francesco Mandaglio, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Asti M.M.C., 55enne originario della Guinea e residente nel milanese.

Era il luglio scorso: un’anziana signora di Bra aveva ricevuto una telefonata nella quale uno sconosciuto, sostenendo di essere un maresciallo dei carabinieri, le aveva riferito che la figlia aveva provocato un grave incidente stradale nel quale erano rimaste ferite delle persone.

Il sedicente maresciallo aveva invitato l’anziana a contattare telefonicamente il legale della controparte per proporre un risarcimento ed evitare così alla figlia, a suo dire, una denuncia penale ed il ritiro della patente.

La signora però, insospettita, aveva telefonato alla figlia e dopo avere appreso che questa non era stata coinvolta in alcun incidente stradale, si era subito recata in caserma per sporgere denuncia.

I carabinieri sommarivesi avevano subito avviato le indagini e, dall’analisi delle chiamate ricevute dall’anziana, sono quindi riusciti a risalire all’africano che ora  dovrà ora rispondere del reato di tentata truffa.
Le indagini dei carabinieri sul suo conto sono tuttavia ancora in corso per verificare se lo stesso denunciato, con la complicità di altri soggetti, possa avere messo a segno altre truffe analoghe in altri comuni del Roero.