Referendum Costituzionale: anche in Granda prevale, nettamente, il NO

0
260

Anche in Granda ha rispettato il trend nazionale al Referendum Costituzionale: il NO, nel paese, ha stravinto, con il 59,95% contro il 40,05, costringendo alle dimissioni, nella notte, il premier Matteo Renzi che nella giornata di oggi si recherà al Colle per comunicare la sua decisione al Presidente Mattarella.

In provincia di Cuneo il NO alla Riforma Costituzionale ha prevalso, con meno scarto, ma comunque nettamente: a votare, il 73,25% degli aventi diritto (327.462 persone), con il NO che ha raggiunto il 54,02%, mentre il SI’ si è fermato al 45,98% (schede bianche allo 0,34%, nulle 0,78%).

 

COSI’ “NELLE SETTE SORELLE”

 

CUNEO: SI’ 51,70%, NO 48,30%

ALBA: SI’ 51,24%, NO 48,76%

BRA: SI’ 46,27%, NO 54,73%

FOSSANO: SI’ 47,71%, NO 52,29%

MONDOVI’: SI’ 46,49%, NO 53,21%

SALUZZO: SI’ 49,65%, NO 50,35%

SAVIGLIANO: SI’ 50,04%, NO 49,96%