Cuneo: sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private per l’intera giornata del 25 novembre

0
383

L’organizzazione sindacale Slai Cobas per il sindacato di classe e l’Unione Sindacale Italiana – USI, hanno proclamato lo sciopero generale nazionale per l’intera giornata del 25 novembre 2016, in coincidenza con la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in tutti i settori lavorativi pubblici, privati e cooperativi, per tutte le lavoratrici e i lavoratori a tempo indeterminato, a tempo determinato, con contratti precari e atipici.

Stato civile: Ricevimento delle registrazioni di nascita e di morte.,1 unità amministrativa

Elettorale: Attività prescritte in relazione alle scadenze di legge per assicurare il regolare svolgimento delle consultazioni elettorali dalla data di pubblicazione dei comizi elettorali sino alla consegna dei plichi agli uffici competenti,tutto il personale dell’Ufficio Elettorale e quello di supporto appartenente ad altri servizi

Cimiteri e funebri: Trasporto, ricevimento ed inumazione delle salme, 3 operatori, 2 Esecutori tecnici e 1 unità amministrativa.

Polizia municipale: Svolgimento delle prestazioni minime riguardanti: attività richiesta dall’autorità giudiziaria e interventi in caso di trattamenti sanitari obbligatori; attività di rilevazione relativa all’antinfortunistica stradale; attività di pronto intervento; attività della centrale operativa; vigilanza casa municipale; assistenza al servizio di sgombero della neve;
4 Agenti Polizia Municipale e 1 Istruttore direttivo Polizia Municipale.

Fornitura di luce: Regolare fornitura dell’illuminazione, 2 Esecutori tecnici.

Rete stradale: Pronto intervento in reperibilità 24 ore su 24, 1 Esecutore tecnico e 1 operatore.

Protezione civile: Pronto intervento in reperibilità 24 ore su 24, 1 Istruttore direttivo tecnico oppure 1 Istruttore tecnico.

Asili nido: Attività educative, di assistenza e vigilanza dei bambini nonché preparazione e somministrazione dei pasti e pulizia dei locali
Personale educativo: il dirigente, viste le dichiarazioni di adesione o meno dello sciopero valuta la riduzione del servizio, comunicando alle famiglie le modalità di funzionamento oppure la sospensione del servizio (vedi art. 4 Accordo Collettivo Nazionale 19.9.2002). Personale non educativo: 2 Esecutori tecnici (in caso di funzionamento del servizio)

Riscaldamento: Regolare accensione degli impianti, 1 Esecutore Tecnico oppure 1 Operatore

Sgombero neve: Pronto intervento in reperibilità 24 ore su 24, ridotto numero di squadre