Cuneo: 36.000 presenze per Scrittorincittà 2016 | Edizione di successo per la kermesse dedicata agli autori: GUARDA LA FOTOGALLERY dell’incontro domenicale con Oliviero Toscani

0
139

Ancora una volta scrittorincittà chiude con il segno più. Le presenze totali della XVIII edizione sono state circa 36.000.

Ancora una volta cresce l’attenzione al festival da parte dei bambini e dei ragazzi, con 1000 presenze in più. L’organizzazione ringrazia gli editori, gli scrittori, gli illustratori, gli artisti, tra i più importanti del panorama internazionale, che contribuiscono a rendere unico il “programma ragazzi”.

 

Le scuole hanno iniziato a lavorare per scrittorincittà a partire dal 19 settembre, quando il programma è stato presentato ai docenti. E i frutti di tanto lavoro non sono mancati: gli autori hanno riferito di classi preparate, di ragazzi attenti e curiosi, pieni di domande sui libri che avevano letto.
Il tema, RICREAZIONE, ha permesso di approfondire aspetti diversi della realtà, della letteratura e dell’immaginario, nei numerosissimi incontri (175) per ragazzi e adulti. L’idea di ricrearsi e di ricreare, di ricreare se stessi e di provare con la società, come impegno e responsabilità civile, creatività e coraggio, ha fornito ispirazione e spunti di riflessione per dibattiti, laboratori, spettacoli teatrali, reading, grazie anche alla straordinaria disponibilità degli autori che con generosità hanno donato alla città le loro competenze, i loro colori e le loro parole. Un modo originale e unico di incontrare i lettori, che va ben oltre la semplice presentazione di libri.

 

Il benessere non è secondario in un festival, e l’aria che si respira a scrittorincittà è anzitutto di accoglienza e disponibilità. Il rispetto e la confidenza che si creano con gli autori, gli illustratori, i musicisti, hanno generato nel tempo rispetto e affetto con la città, accrescendo le potenzialità della letteratura e del libro illustrato, in un rapporto di vicinanza con i lettori di tante età diverse. È una idea di cultura che passa attraverso la relazione, e che in scrittorincittà diventa festa, incontro, impegno, proposta.

 

L’impegno del festival perdura per tutto l’anno, con il lavoro della biblioteca e le iniziative ad essa collegate. Il dialogo con la città si è concretizzato, tra l’altro, nel ricordo dei tragici eventi al Bataclan e nella riflessione sul terrorismo internazionale, nella presenza di autori e illustratori recentemente insigniti di importanti riconoscimenti internazionali, nella novità delle colazioni letterarie, nel ricordo del cantautore Gianmaria Testa e nell’assegnazione del Premio Città di Cuneo per il Primo Romanzo.

In particolare, il desiderio realizzato del festival è di proporre a lettori e spettatori eventi sempre nuovi e originali, nella volontà che quel che accade a Cuneo accada solo qui, o qui per la prima volta. Anche le serate a teatro proposte da scrittorincittà sono state ispirate da questo stile. Dichiara l’assessore Alessandro Spedale: “Per un gruppo di lavoro come il nostro, scrittorincittà è un impegno notevole. Per questo sono particolarmente importanti e gradite le parole di apprezzamento che ci vengono dagli ospiti e dal pubblico. Molti gli scrittori che ci hanno la loro disponibilità a tornare nei prossimi anni, e molti quelli che hanno manifestato una felicità profonda, non dettata soltanto da una accoglienza superficiale, ma ispirata da un clima di attenzione culturale e approfondimento amichevole”.

 

Il valore di scrittorincittà è il merito di un lavoro corale, sotto il coordinamento dell’Assessorato per la
Cultura. Oltre all’impegno di curatori e organizzatori, il festival può avvalersi della presenza appassionata di 215 volontari, coinvolti e partecipi nei numerosi compiti che permettono l’esistenza di scrittorincittà. A loro, già da qualche anno, si unisce una apposita redazione di giovani che cura la comunicazione online del festival, potenziando gli aspetti più “social” e permettendo ai lettori e ai visitatori di avere informazioni di prima mano, fotografie, cronache sintetiche degli eventi, e una copertura praticamente totale degli incontri
con uno stile simpatico e attraente.
Il Sindaco Federico Borgna, esprimendo la sua soddisfazione per il programma della manifestazione e la
partecipazione del pubblico, dà l’appuntamento alla XIX edizione.

 

GUARDA LA GALLERY DELL’INCONTRO CON OLIVIERO TOSCANI (Foto Silvia Fea)

 

{gallery}scrittorincitta2016_toscani{/gallery}