Serie D: Casale di rigore! Cuneo ko nello scontro diretto al “Palli” | In un match scialbo decide un rigore di Cardini nella ripresa

0
186

Passo indietro per il Cuneo, che, dopo tre successi consecutivi in campionato, patisce la terza sconfitta nel girone A di Serie D, cedendo di misura nello scontro diretto contro il Casale degli ex Ezio Rossi e Garavelli. Decisivo un rigore di Cardini.

 

Fraschetti cambia due uomini rispetto alla formazione abituale delle ultime giornate: nell’ormai consueto 4-3-1-2 trovano spazio dal 1’ Togni, che sostituisce l’acciaccato Rosso, e Corsini, con Orofino in panchina a rifiatare. In difesa, confermatissimo Quitadamo con Conrotto, invece di Procida.

 

Gli uomini di Ezio Rossi, però, sono come da preavviso molto compatti e, complice anche il maltempo, non concedono spazio ai biancorossi. Il primo tempo, per usare un eufemismo, non coincide esattamente con uno spettacolare spot del calcio: poche emozioni, tanto sterile giro palla timoroso da entrambe le parti ed un unico tiro verso la porta, ad opera di Duguet dopo 32’, che termina fuori. In una cornice di questo tipo, è catalogabile tra le emozioni l’uscita dal campo per infortunio di Parente, sostituito da Villanova.

 

Nella ripresa ci si aspetta un cambio di rotta, con un Cuneo più aggressivo ed un Casale, magari, più spavaldo. Non è affatto così e, in una tale situazione, solo un episodio può direzionare la partita. Episodio che, puntualmente, arriva al 9’, quando un penalty concesso al Casale consente a Cardini di andare dal dischetto: esecuzione respinta da Gomis ma sulla respinta arriva il vantaggio, pesantissimo, dei padroni di casa.

 

Il Cuneo, però, non è quello indiavolato di sette giorni fa in casa contro il Legnano: i biancorossi non mordono, faticano a rendersi pericolosi ed infastidiscono Poggio per la prima volta solo al 33’, quando un colpo di testa di capitan Conrotto, sempre il primo dei suoi a lanciare la riscossa in queste prime sette partite, mette a lato di poco di testa.

 

È un lampo nel deserto di emozioni del match, che scivola via tra un cambio e l’altro di Ezio Rossi, bravo a spezzettare il gioco negli ultimi minuti ed a coprirsi maggiormente in diesa, per centrare la quinta “clean sheet” della stagione.

 

Porta inviolata ottenuta, perché nemmeno 3’ di recupero permettono al Cuneo di rendersi pericoloso. Finisce con la festa del “Palli” e con un successo di misura che lancia i bianconerostellati al quinto posto in solitaria in classifica. Fraschetti-boys, invece, in giornata no ed ora settimi in classifica.

 

Casale-Cuneo 1-0
Reti: 11’st rig. Cardini
Casale: Poggio, Mazzucco, Parente (40’pt Villanova), Rebolini, Marianini, Cintoi, Mustafa Ibrahim (41’st Priolo), Cardini (39’st Birolo), Pavesi, Garavelli, Duguet. Allenatore: Ezio Rossi.
Cuneo: Gomis, Toscano, Rizzo, Palazzolo, Quitadamo, Conrotto, Corsini, Togni, D’Antoni, Papa, De Sena. Allenatore: Fabio Fraschetti.
Arbitro: Adalberto Fiero di Pistoia
Assistenti: Marco Lencioni di Lucca e Andrea Donato di Pistoia

 

Carlo Cerutti