Libia: i due dipendenti della Con.I.Cos sarebbero stati rapiti da Al Qaida

0
574

Sarebbero stati rapiti da un gruppo criminale che fa capo ad Al Qaida il borgarino Bruno Cacace ed il bellunese Danilo Colanego, i due lavoratori della Con.I.Cos di Mondovì sequestrati lunedì 19 settembre a Ghat, nel sud della Libia. 

 

Ad affermarlo, il portavoce delle Forze Armate libiche legate a Khalifa Haftar, cioè il colonnello Ahmed Al Mismari. Ricordiamo che, attualmente, non sono ancora state fatte rivendicazioni. Insieme ai due italiani, è stato rapito anche un loro collega, cittadino canadese. 

 

Redazione Ideawebtv.it