“Uniti per Accumoli”: Cervere si mobilita per le vittime del terremoto

0
458

“Accumoli” di solidarietà, in un filo diretto che unisce nel suffisso “Pro” la valle del Porro alle martoriate zone elettive dell’Amatriciana.

Una somma esponenziale di piccoli gesti e di singole adesioni destinate a far grande il totale della solidarietà e a trovare sicura conferma il prossimo 14 settembre, quando la sede degli Amici della Pro loco di Cervere ospiterà la speciale serata all’Amatriciana al motto di “Uniti per Accumoli”, a partire dalle 19,30, per una raccolta di fondi che viene così motivata dal Presidente del Sodalizio turistico, Giovanni Rinero: “In coerenza con le iniziative in atto nelle varie parti d’Italia, anche Cervere intende rendersi partecipe di un momento solidale concreto e mirato a destinare la totalità delle risorse, che saranno versate dai partecipanti alla serata, agli amici e colleghi della Pro loco di Accumoli, impegnati in un’opera assai difficile e altamente meritoria di ritorno alla normalità dopo il dramma del sisma nel Centro Italia che ha devastato Siti storici meravigliosi e la vita di troppe famiglie. La serata del 14 vuole testimoniare la volontà da parte nostra, e di tutti i Cerveresi impegnati nel volontariato e nelle manifestazioni del paese, di sostenere lo sforzo della Pro di Accumoli oltre l’emergenza, per ricostruire anche il patrimonio delle tradizioni alla base dello sviluppo turistico e della coesione sociale in una missione che ci vede accomunati”.

Aggiunge il Sindaco, Corrado Marchisio: “Come Amministrazione, non possiamo che condividere e riconoscerci appieno in questa ennesima dimostrazione di come, nell’agire della Pro loco, la promozione del territorio assuma connotati sociali e comunitari in simbiosi con quelli turistici. Siamo certi che la risposta dei nostri Concittadini sarà importante anche in questa occasione. Come già ribadito in precedenza, il Comune intende venire incontro, sul piano logistico e organizzativo, a ogni iniziativa funzionale a ribadire in termini pratici la nostra solidarietà a Popolazioni che, anche per le particolari caratteristiche demografiche, vivono in ogni parte d’Italia delle problematiche molto simili”.

Le prenotazioni all’Amatriciana del 14 sono possibili al numero 389/2112719, mentre una pagina Facebook è già stata istituita e postata per collaborare alla buona riuscita dell’iniziativa. Per ciascun partecipante la quota è di dieci euro.