Terremoto Centro Italia, Mino Taricco: “E’ il momento della solidarietà concreta” | Riceviamo e pubblichiamo

0
173

La terribile scossa di terremoto del 24 agosto 2016, nel Rietino, e la devastazione provocata mi hanno profondamente scosso. Siamo vicini alle famiglie e a tutta la popolazione in questo immenso dolore e sgomento per la distruzione e la perdita di tante vite innocenti.

È il momento della solidarietà concreta, il momento di agire per sostenere e supportare le tante vittime di questa catastrofe.

 

Il nostro sistema di Protezione Civile, tra i migliori al mondo, è immediatamente intervenuto con forze armate e vigili del fuoco con rapidità e immediatezza. Allo stesso modo, il numero di volontari che anche in questa tragedia come in tante altre, si è attivato dimostra quanto grande sia il cuore nazionale. Così come i tanti donatori di sangue accorsi in queste ore sono testimonianza tangibile della capacità di reazione nei momenti di difficoltà.

 

Adesso serviranno anche risposte puntuali e adeguate a tutte le famiglie colpite, e servirà capire perché si lavora ancora troppo poco sulla prevenzione, che per un territorio fragile come quello italiano dovrebbe invece avere una priorità assoluta.

 

In base alle stime dell’Ispra, ad oggi, i danni per alluvioni e terremoti sul nostro territorio ammontano a oltre 240 miliardi di euro, una cifra enorme, cui si aggiungono le innumerevoli vite umane perse, che non hanno prezzo. Allo stato attuale, ben 7 milioni di italiani abitano in luoghi pericolosi, alluvionabili o franosi. E ancora troppe scuole, nonostante gli importanti interventi degli ultimi anni, non rispettano le norme antisismiche.

 

Gli interventi in risposta a questa emergenza verteranno anche su questi temi.

A quest’evento tragico, in questa settimana si affianca anche il tanto atteso summit di Ventotene, che ha visto riuniti il nostro presidente del consiglio Matteo Renzi, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Francoise Hollande. Una giornata importante, per le tematiche affrontate e per il valore simbolico di un incontro che vuole rilanciare il ruolo dell’Europa proprio a partire da dove l’Europa ha visto le radici della sua nascita.

Qui la mia riflessione in merito
http://www.minotariccoinforma.it/cgi-bin/archivio/A_VENTOTENE_PERCHE_L_EUROPA_E_LA_RISPOSTA3065.asp

 

Ultima importante nota, il rinvio dell’incontro formativo e di riflessione “Scenari” organizzato dall’associazione LiberoSpazio per questo fine settimana. A causa di impegni imprevisti e inderogabili di alcuni relatori, si è dovuto slittare l’incontro alla fine del mese di settembre, venerdi 23 e sabato 24 p.v., sempre presso il Santuario di Vicoforte Mondovì. Non appena i dettagli saranno definitivi verrà data nuova comunicazione con informazioni precise per l’iscrizione.

 

Mino Taricco