Anche la Mangialonga al fianco dei terremotati di Amatrice

0
434

La festa non esclude la solidarietà. Ecco quindi che domenica 28 agosto, con il ripetersi del tradizionale appuntamento con la Mangialonga di La Morra, che nel 2016 taglia il traguardo delle 30 edizioni, non ci si dimenticherà di chi in queste ore sta vivendo la tragedia del terremoto nel Centro Italia.

Nasce così l’iniziativa Mangialonga per Amatrice: per l’occasione gli organizzatori offriranno dalle ore 19 una portata speciale, la pasta all’amatriciana fatta con materie prime e cuoco provenienti direttamente da Roma. Le offerte per il celebre piatto verranno raddoppiate dagli organizzatori della Mangialonga e devolute alla città di Amatrice

 

Programma della Mangialonga:

 

Partenza presso Piazza Castello ogni 15 minuti a partire dalle 10:30 fino alle 14.30, secondo l’ordine di prenotazione.

 

1° tappa: aperitivo con stuzzichini lamorresi e vino delle città gemellate.
2° tappa: salumi assortiti con Dolcetto di La Morra.
3° tappa: “tajarin” al sugo di carne con Barbera, Nebbiolo, Langhe di La Morra.
4° tappa: i bocconcini di vitello Mangialonga con polenta biologica accompagnati da Barolo docg dei produttori di La Morra.
5° tappa i formaggi delle vallate cuneesi con il prestigioso Barolo di La Morra
6° tappa: dolci prodotti alla nocciola con il Moscato d’Asti.

 

Bus navetta vi riaccompagneranno dalla frazione al centro paese per assaporare i dolci e in piazza Vitt. Emanuele ci sarà il gran finale con musica, premiazioni e danze.
Il taschino e il bicchiere da degustazione sono in omaggio