Calcio a 5 – Yoram Anrico: “Il Time Warp del prossimo anno? Un mix di esperti e giovanissimi”

0
306

Il suo Time Warp Cavallermaggiore, dopo l’ottima passata stagione, si appresta ad affrontare un altro campionato di Serie C1, orfano quest’anno dei cugini della Rhibo Fossano.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Yoram Anrico per valutare il percorso di avvicinamento dei bianco verdi alla prossima annata.

 

Presidente, partiamo dal campionato. Come lo vede?

“Sinceramente non so fare un commento su chi è meglio, anche perché molte valutazioni si potranno fare solo ad inizio stagione. Sicuramente, se è vera la voce che parla di una nuova collaborazione tra lo Sporting Rosta e l’Emmeffe Futsal, con il passaggio di molti giocatori esperti dalla seconda alla prima, dico Rosta, come squadra favorita. Con loro, poi, il Castellamonte, che ha rifiutato la Serie B e che quindi ha d’obbligo i favori del pronostico”.

 

Capitolo Time Warp. Quali sono i vostri obiettivi?
“Sugli acquisi, non ho novità perché abbiamo confermato il blocco che ha raggiunto i playoff. Nessuno dei giocatori ha chiesto di andare via e questo, se quei giocatori sono pezzi da novanta come Cucinotta, Seminara e Minchillo, gratifica la società. Abbiamo pensato di prendere 4-5 giovani e di metterli in prima squadra. Ci sarà un blocco dell’anno scorso più questi ragazzi classe 1996-97. Puntiamo innanzitutto a divertirci, perché il nostro è pur sempre un hobby, ma contemporaneamente a crescere come società, valorizzando quel settore giovanile che un giorno potrà sostituire i “grandi””.

 

Infine, una battuta sulla Rhibo Fossano, che disputerà per la prima volta il campionato di Serie B. Sono loro un esempio da seguire?
“Sicuramente sì, non solo per noi ma per molte società. Hanno avuto due fortune: quella di avere due-tre giocatori della zona di altissimo livello e quella di trovare nel calcio a 11 un sostegno importante. Tutto il resto, però, è stato cercato, valorizzando i giovani del territorio e puntando sulla loro crescita”.

 

Carlo Cerutti