Collisioni 2016: I The Kolors si sono raccontati a Ernesto Assante (GALLERY)

0
108

Tra i gruppi più amati dalle nuove generazioni, balzati agli onori delle cronache grazie alla vittoria nella quattordicesima edizione del talent “Amici” (anche se, più recentemente, sono stati nell’occhio del ciclone dopo una lite in diretta agli MTV Awards), i napoletani The Kolors sono saliti sul palco di Collisioni per raccontarsi ad una platea urlante composta per lo più da giovani ragazzine in delirio.

A prendere la parola il leader del gruppo, Stash, che si è confessato a Ernesto Assante parlando della sua formazione musicale (“Io devo ringraziare mio padre perchè non ha mai voluto contaminare il mio percorso artistico – ha affermato, parlando del padre anch’esso musicista –  Lui facendo tutt’altro, facendo cantautorato italiano, quando io gli chiedevo come si dovesse suonare l’assolo di ‘Shine on you crazy diamond’ lui mi diceva che lo avrei dovuto imparare come lo aveva imparato lui, ascoltandolo sul vinile, e io imparavo gli assoli con la stessa tecnica di mio padre. Per questo devo ringraziarlo perchè mi ha dato l’input, ma non mi ha mai dato una lezione di chitarra perchè mi diceva che dovevo crescere a modo mio, senza essere contaminato”). Quindi ha parlato del suo rapporto con le nuove tecnologie, essendo i The Kolors una band stilisticamente sospesa tra classico e moderno “Noi veniamo dal modo che strizzava l’occhio alla vecchia scuola, quella dei club, però ci rendevamo conto già da allora che vivevamo in un contesto diverso, in cui la locandina è stata rimpiazzata dall'”evento” creato su Facebook. Ci rendiamo conto che tutto è cambiato, però noi godiamo di questa cosa qui, negli anni Sessanta godevano delle novità, quindi perchè rinnegare le innovazioni anche della comunicazione?”

 

Le immagini dell’incontro con i The Kolors nella FOTOGALLERY di IDEAWEBTV

 

{gallery}COLLISIONI_KOLORS{/gallery}