Consegnati a Bra i riconoscimenti per l’arte al femminile | Tremila presenze e nove premiati per la mostra sulla creatività delle donne

0
19

Partecipata cerimonia a Bra a conclusione della fortunata prima edizione della ““Biennale della Creatività al femminile – W.A.B. Women art Bra”, la mostra-concorso dedicata al talento delle donne nata da un’idea della “Consulta per le pari opportunità” cittadina.

Nella suggestiva cornice del cortile di palazzo Mathis, sabato 25 giugno 2016, sono stati consegnati i nove riconoscimenti di pubblico e critica alle artiste che hanno avuto modo di esporre i propri lavori al movicentro di piazza Caduti a Nassiriya.

Il “Premio Zonta International Area 03 Distretto 30” è stato assegnato a Ivana Canavero per “Volo di un’artista”, il “Premio della critica sezione Arti Applicate” è andato invece a Laura Adele Bogetto per l’opera “Sotto il velo da sposa”. Il “Premio della critica sezione Design” è stato attribuito a Kristina Trevisan per “Dare alla luce”, il “Premio della critica sezione Fotografia” a Marta Valls per la sua “Womenround”, il “Premio della critica sezione Scultura” all’artista Ada per “Silhouette”, mentre il “Premio della critica sezione Pittura” a Marilisa Giordano per “Lugubranima”. 

 

Anche il pubblico è stato chiamato a partecipare attivamente alla mostra, attribuendo preferenze e riconoscimenti alle opere in mostra, andando a privilegiare quelle che più di ogni altra hanno avuto la capacità di esprimere la forza della creatività al femminile.

Il primo premio del pubblico è stato assegnato a Ada Nori per la sua opera “Nereidi”, secondo posto per Ines Daniela Bertolino per “Nonna Pina” e, terzo classificato, Maura Boccato per “Freme uno scambio infinito”.

Durante la cerimonia di consegna dei riconoscimenti, è stato fatto il punto sulla prima edizione di un’iniziativa a cui hanno partecipato 169 artiste provenienti da tutta Italia, con una presenza di opere che supera le cinquecento. Visitata da circa tremila persone, durante gli interventi della cerimonia protocollare l’ottimo esito dell’iniziativa ha già permesso agli organizzatori di dare appuntamento alla prossima edizione prevista per il 2018.