Mondovì: rapina e lesioni personali, arrestato 24enne originario del Gambia

0
422

Ieri sera, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di MONDOVI’ impegnati nei controlli preventivi finalizzati al contrasto dei reati predatori, traevano in arresto un 24enne cittadino del Gambia resosi responsabile dei reati di rapina e lesioni personali.

 

Un cinquantenne, cittadino extracomunitario di origini africane regolare da anni residente a Mondovì, all’uscita della stazione ferroviaria, veniva affrontato dal ragazzo il quale, per futili motivi, cominciava a discutere con lo stesso.

 

Il giovane gambiano palesava poi le sue reali intenzioni impossessandosi del telefono cellulare dell’uomo che, nel tentativo di opporsi al ragazzo perché non gli rubasse il telefonino, veniva malmenato ma comunque riportava solo lesioni lievi. L’aggressore riusciva poi a divincolarsi dalla vittima dandosi alla fuga a piedi in direzione del centro storico col bottino.
La vittima richiedeva l’intervento dei carabinieri tramite alcuni passanti che attivavano il NUMERO D’EMERGENZA 112 e l’equipaggio di una gazzella del Radiomobile interveniva tempestivamente sul posto e, una volta ricevuta la sommaria descrizione del rapinatore, cominciava a cercarlo nelle vie limitrofe. Le ricerche si rivelavano fruttuose in quanto, di lì a poco, i militari rintracciavano il 24enne gambiano che, dopo una breve ed inutile fuga, veniva raggiunto e bloccato dai carabinieri.

 

L’arrestato aveva ancora nella sua disponibilità il telefono che veniva quindi restituito alla vittima.
Ora il giovane gambiano arrestato, giunto in Italia a fine 2014 ed in possesso di un permesso di soggiorno temporaneo che scadrà a breve, si trova ristretto nelle camere di sicurezza della caserma a Mondovì in attesa di comparire questa mattina dinanzi al Tribunale di Cuneo ed essere giudicato con rito direttissimo.

 

c.s.