Un nuovo elettrobisturi ed un ecografo per l’Ospedale di Savigliano | Le nuove attrezzature sono state donate dall’Associazione “Amici dell’Ospedale di Savigliano”

0
444

Un nuovo elettrobisturi per la Ginecologia e un ecografo di ultimissima generazione (del valore di 140 mila euro) che completa la dotazione della Senologia, rendendo il servizio una realtà all’avanguardia per le dotazioni tecnologiche di cui dispone.

 

Sono le ultime donazioni effettuate dall’associazione Amici dell’ospedale di Savigliano all’Asl CN1, la consegna è avvenuta formalmente mercoledi 4 maggio, ma le apparecchiature sono già nella disponibilità dell’ospedale da qualche mese. 

 

Ezio Nava è il presidente del sodalizio: “In questi cinque anni abbiamo contribuito con importanti donazioni a riqualificare l’ospedale dal punto di vista tecnologico, sulla Senologia abbiamo investito comprando il mammografo digitale, l’ecografo e finanziando una borsa di studio per un giovane medico. Ora guardiamo avanti, ai prossimi 5 anni. Tra gli obiettivi più ambiziosi c’è l’acquisto di una nuova TAC, dopo aver dotato l’attuale di un software per ridurre la quantità di radiazioni. Chiediamo che questa nostra attività sia riconosciuta soprattutto da chi lavora in ospedale, il 5 per mille ha offerto un risultato soddisfacente.”
Presente all’evento, anche il direttore generale dell’Asl Francesco Magni: “Savigliano può contare su professionalità importanti e sono proprio queste che fanno la differenza. La nostra attenzione verso la riqualificazione dell’ospedale è massima e quest’anno abbiamo aumentato le disponibilità di bilancio per investimenti strutturali, ma serviranno altre risorse e ci stiamo già muovendo in tal senso. Sono convinto che con 30 o 40 milioni di euro il Santissima Annunziata sarebbe rimesso completamente a nuovo.”

 

Alessandro Leone, direttore della Radiologia di Savigliano, esprime la sua soddisfazione: “Anche questa nuova apparecchiatura, come il mammografo digitale, è della Siemens: la scelta effettuata ci consente di avviare anche un percorso di formazione continua fondamentale. Questo nuovo ecografo è utile per gli approfondimenti necessari a seguito dello screening e garantisce la massima precisione nell’esecuzione dei prelievi bioptici”.
Alla Senologia si dedica a tempo piano Grazia Ortoleva con la sua équipe: “A seguito delle nuove acquisizioni ho notato un miglioramento nella qualità del lavoro e la crescita dello spirito di

 

appartenenza da parte del personale, requisito essenziale per il miglioramento continuo della qualità delle prestazioni.” Alla cerimonia era presente Luciano Galletto, ex primario di Ginecologia, ancora in servizio presso l’ospedale con una frequenza volontaria e presto membro del direttivo dell’Associazione.