Lega Pro: Cuneo, solo 0-0 con il Renate. Ai playout, 180′ di fuoco con il Mantova

0
244

Saranno playout. Con l’avversaria peggiore. Finisce 0-0 fra Cuneo e Renate, nella penultima giornata di Lega Pro (Girone A): un risultato che non solo condanna i biancorossi a giocarsi gli spareggi per rimanere fra i professionisti, ma anche, dopo le vittorie di Pro Piacenza e Lumezzane, con il Mantova in 180′ che si prospettano durissimi.

Ora, i ragazzi di mister Fraschetti, dovranno impegnarsi nel turno finale di campionato, a mantenere il +1 proprio sui lombardi, per evitare di perdere il vantaggio, sempre prezioso, conseguente al miglior piazzamento in classifica. Insomma, non sarà facile.

 

 Cuneo che, però, oggi al “Paschiero, senza Quitadamo, Franchino e Gorzegno, aveva iniziato con il coltello fra i denti, sfiorando il vantaggio per due volte in apertura: protagonista in entrambe le occasioni, Cavalli che al 1′ colpisce dal limite, costringendo Moschin alla deviazione in corner; sull’angolo, battuto da D’Iglio, schema biancorosso e conclusione al volo del centrocampista ex Alessandria, che centra la parte alta dalla traversa. Di fatto, però, le emozioni del primo tempo, equilibrato, sono tutte qui: il Renate si vede dalle parti di Tunno con un colpo di testa, in precaria coordinazione, di Valagussa sul cross di Napoli, con la sfera alta. 

 

Nella ripresa il primo squillo è cuneese: bella combinazione, a destra, sull’asse Ruggiero-D’Iglio, con il centrocampista che calcia da fuori, chiamando alla respinta Moschin. Gli ospiti, però, poco a poco, vengono fuori e ci vuole solo un super-Tunno per evitare lo 0-1: al 64′ Anghileri penetra in percussione, tagliando il campo senza essere contrastato, entrando in area e tirando verso la porta. Tunno si salva deviando sul palo. Al 72′ altra occasione: lo stesso Anghileri scodella da destra, testa di Napoli ed altro intervento del portiere locale.

 

Nei 15′ finali non succede nulla nonostante uno stanco tentativo dei padroni di casa di attaccare la difesa nerazzurra: termina 0-0.

 

CUNEO-RENATE 0-0

 

CUNEO (4-2-3-1): Tunno 7, Barale 6 (59′ Cristofoli 5), Bonomo 6, Cavalli 6.5, Conrotto 6, Rinaldi 6.5, D’Iglio 6, Gatto 6, Chinellato 5, Corradi 5.5 (83′ Corsini), Ruggiero 5.5 (66′ Beltrame 5.5). A disp. Cammarota, Campana, Toscano, Ottobre, Scapinello. All. Fraschetti 6.

 

RENATE (3-5-2): Moschin 6.5, Teso 6, Chimenti 6, Pavan 5.5, Malgrati 6, Riva 6, Anghileri 6.5 (77′ Sciacca), Valagussa 5.5 (80′ Graziano), Napoli 5.5, Scaccabarozzi 5, Ekuban 5.5 (57′ Florian 5.5). A disp. Castelli, Solini, Di Gennaro, Ntow, Buongiorno, Curcio, Romanò, Galli, Iovine. All. Colella 6.

 

ARBITRO: Piccinini di Forlì 6.5 (Maiorano-Cipressa 6.5).

AMMONITI: Bonomo, Conrotto, D’Iglio, Chinellato (C), Pavan, Valagussa (R).

 

Edward Pellegrino

In foto un momento del match