Lega Pro: Cuneo, rialzati! Al “Paschiero” arriva il Renate

0
187

Rialzarsi e immergersi subito in questo finale infuocato di stagione. Dopo il ko e qualche polemica a Pordenone, il Cuneo torna fra le mura amiche del “Paschiero” per affrontare un’avversaria diretta, per tutto l’arco della stagione, nella corsa salvezza: si tratta del Renate che, proprio in Granda, potrebbe già festeggiare la permanenza in Lega Pro con una giornata d’anticipo.

 

Una salvezza che, quasi sicuramente, dovrà passare invece per i playout dalle parti di Corso Monviso: i biancorossi, quindicesimi, sono attualmente a -5 dal Lumezzane ed a -6 proprio dai prossimi avversari, avendo davanti, anche la Pro Piacenza (a +2). Insomma, sembrano ormai inevitabili gli spareggi, ai quali perà il Cuneo dovrà arrivare al meglio per poter evitare la retrocessione in D: per questo le ultime due giornate possono diventare fondamentali, sia per ritrovare risultati e fiducia, sia per arrivare all’appuntamento nella miglior posizione di classifica possibile (potendo così sfruttare anche la possibilità di salvarsi con un pareggio complessivo nei 180′ di scontro diretto). 

 

Importante, quindi, in primo luogo, tenere dietro il Mantova (rifattosi sotto ed ora a -3) e magari provare il sorpasso sulla Pro Piacenza per vedersela poi con l’Albinoleffe e sventare una trasferta in uno stadio “caldo” come il “Martelli”: certo, considerando che con i bergamaschi dell’ex Girardi il Cuneo ha ottenuto un misero punto nelle due gare stagionali, beh, il quadro resta non particolarmente ottimistico. 

 

Domani (sabato 30 aprile), però, c’è prima il Renate: mister Fraschetti, senza Capellino e lgi squalificati Franchino, Gorzegno e Quitadamo (punito con 3 turni di stop), deve di fatto ricostruire la difesa e potrebbe quindi scegliere, davanti a Tunno, Barale, Conrotto, Rinaldi e Bonomo; a centrocampo linea con Beltrame, Gatto, Cavalli e Corradi, davanti Ruggiero e Chinellato. Non è da escludere anche un nuovo utilizzo del 4-5-1 con D’Iglio, a segno a Pordenone, interno di centrocampo, con Chinellato unica punta e Corradi-Beltrame esterni d’attacco.

 

Dopo il colpaccio con il Bassano, mister Colella dovrebbe confermare il 3-5-2: davanti spazio ad Ekuban e Napoli, in mediana Anghileri, Graziano, Pavan, Scaccabarozzi e Chimenti, retroguardia con Teso, Malgrati e Riva, in porta Moschin. Fischio d’inizio alle ore 14.30, dirigerà l’incontro Marco Piccinini di Forlì, coadiuvato da Agostino Maiorano di Rossano ed Alessandro Cipressa di Lecce.

 

LEGA PRO GIRONE A – IL PROGRAMMA DELLA TRENTATREESIMA GIORNATA (Sabato 30 aprile 2016 ore 14.30)

 

ALBINOLEFFE – LUMEZZANE

ALESSANDRIA – REGGIANA

BASSANO – PADOVA

CITTADELLA – CREMONESE

CUNEO – RENATE

GIANA – FERALPISALO’

PAVIA – PORDENONE

PRO PATRIA – MANTOVA

PRO PIACENZA – SUDTIROL

 

CLASSIFICA

CITTADELLA 72, PORDENONE 59, BASSANO 58, ALESSANDRIA 57, PADOVA 51, FERALPISALO’ 49, PAVIA 48, REGGIANA 48, SUDTIROL 44, GIANA 41, RENATE 39, LUMEZZANE 38, PRO PIACENZA 35, CUNEO 33, MANTOVA 30, ALBINOLEFFE 19, PRO PATRIA 7.