Il Consiglio Comunale di Bra approva la Convenzione con l’Amministrazione Provinciale per interventi di contenimento energetico

0
158

Tra i temi caldi del Consiglio Comunale che si è tenuto ieri a Bra, l’approvazione di una convenzione con l’Amministrazione Provinciale su di un’iniziativa promossa dalla Fondazione Cassa di risparmio di Cuneo per interventi di contenimento energetico su alcuni edifici di proprietà comunale.

L’iniziativa è stata presentata dall’assessore Sara Cravero, che nel suo intervento ha portato un passaggio nella commissione congiunta Lavori pubblici e ambiente del 21 aprile, che presenta una proposta di convenzione con la Provincia di Cuneo “E’ un’iniziativa che intende supportare la pubblica amministrazione – afferma – perchè possa sviluppare attività di monitoraggio, di pianificazione, di gestione energetica, e di riqualificazione degli edifici di proprietà degli enti locali. Questa possibilità viene data attraverso un partenariato pubblico/privato e dall’attivazione di investimenti privati per la riqualificazione energetica degli immobili di proprietà pubblica all’interno della provincia di Cuneo”.

 

Dubbi a riguardo sono stati espressi dal Consigliere Roberto Marengo che, sul caso, afferma di avere avuto una interessantissima conversazione con la commissione congiunta Lavori pubblici e ambiente e capi gruppo, dichiarando che ci sono però cose che non gli tornano riguardo quel che è emerso “Innanzitutto le tempistiche, dato che la questione è ormai dibattuta da  un anno – sottolinea il capogruppo di “Somaglia per Bra” – ci troviamo oggi a votare questa proposta e ne siamo venuti  a conoscenza come capi gruppo e come commissione ambiente solo una settimana fa, credo che ci fosse invece tutto il tempo per discutere di questo argomento così interessante. Non mi convince oggi la durata della convenzione. Votare si alla proposta sarebbe come firmare una sorta di cambiale in bianco, perchè a oggi non sappiamo quanto sarà questa durata…Si parlava di 15 anni, forse di meno; non si sa! Le idee sono confuse, e a livello provinciale ancora molto nebulose. Credo quindi che oggi firmare questa cambiale in bianco sia pericoloso, i tempi sono molto ristretti, non c’è quella chiarezza che un’iniziativa così forte poteva richiedere. Quindi preannuncio il mio voto, che pur essendo favorevole all’impianto complessivo della convenzione, proprio il fatto che non vi sia la possibilità di conoscerne la durata, parlo sia a nome mio che dei colleghi di Forza Italia, ci asterremo a questa proposta; siamo favorevoli all’impianto generale ma senza questa informazione, la nostra scelta di dare un voto positivo sarebbe inficiata da una carenza di informazioni”.

Il provvedimento è stato comunque approvato con il voto favorevole dei gruppi di maggioranza e l’astensione dei rimanenti consiglieri.

Il consiglio comunale ha poi integrato la composizione della commissione  edilizia, dopo le dimissioni dell’ingegner Emanuele Rista. Dai curricula pervenuti all’amministrazione civica, è stato scelto quale sostituito l’ingegner Gianluca Panero.

 

AF