Il Teatro Sociale “G. Busca” di Alba ospita “L’inafferrabile – In bici con Bartali e in moto con Lulù” | Rievocazione della figura di Gino Bartali e di Lulù, giovane partigiano francese durante la guerra

0
174

In occasione della Festa della Liberazione 2016, venerdì 29 aprile alle ore 10.00 nella sala “Marianna Torta Morolin” del Teatro Sociale “G. Busca” di Alba, la Fnp-Cisl Piemonte in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Alba proporrà lo spettacolo teatrale “L’inafferrabile – In bici con Bartali e in moto con Lulù. Storie dai giorni della Resistenza”.

La rappresentazione della compagnia torinese “Assemblea Teatro” rievoca la figura di Gino Bartali, il mitico campione di ciclismo che si distinse per il coraggio con cui collaborò per salvare numerose famiglie ebree dalla deportazione nei lager nazisti, nascondendone i documenti nella canna della propria bicicletta.

A lui viene accostata la figura di Lulù, giovane partigiano francese che combatté nelle Langhe durante la Resistenza, le cui foto sono esposte nella sala Resistenza del Palazzo Comunale di Alba. L’evento è inserito nel programma delle manifestazioni “Resistenze 25 Aprile” e si svolge in collaborazione con l’ANPI di Alba. 

Nel segno del rapporto intergenerazionale e della valorizzazione della memoria, insieme a 160 pensionati delle province piemontesi, sono state invitate a partecipare anche alcune classi di studenti delle scuole secondarie albesi.

Alla fine dello spettacolo il regista Renzo Sicco, il Presidente di Anpi Alba Enzo Demaria e il giornalista sportivo Gianni Romeo si confronteranno in un breve dibattito con il pubblico.