Monchiero: provano a far saltare sportello bancomat, fermati dall’intervento dei carabinieri

0
234

La scorsa notte i militari della Compagnia Carabinieri di Fossano, hanno sventato a Monchiero il tentativo di fare esplodere un bancomat da parte di una banda di ladri.

 

Erano in fatti le tre di notte quando una pattuglia della Stazione di Bene Vagienna, nell’ambito dei controlli del territorio finalizzati alla prevenzione dei furti in abitazione, nel percorrere il centro abitato di Monchiero si accorgeva che nel piazzale davanti l’agenzia bancaria della UBI BANCA vi era parcheggiata un’autovettura con i fari accesi. Non appena avvicinatisi i militari hanno notato che quattro individui, tutti incappucciati e vestiti di scuro, alla loro vista, erano saliti sulla macchina scappando sulla ss nr 661 in direzione Cherasco.

 

Ne è nato un prolungato inseguimento che si è protratto lungo la fondovalle per alcuni chilometri sino a che i malintenzionati riuscivano a far perdere le loro tracce. I militari, che nel frattempo avevano allertato le altre pattuglie in servizio, dopo essere tornati di fronte all’istituto bancario di Monchiero, hanno accertato che i malviventi avevano disattivato il sistema di videosorveglianza della banca ed avevano inserito nella fessure del bancomat due tubi di gomma collegate a due bombole del gas contenente una pericolosa miscela esplosiva collegata ad una batteria per autovettura.

 

Il materiale rinvenuto è stato sequestrato e sono in corso accertamenti tecnico scientifici per verificare l’eventuale presenza di impronte sulle bombole e gli altri oggetti lasciati dai ladri.
Fortunatamente il tempestivo intervento dei carabinieri ha evitato una pericolosa esplosine che oltre a divellere il bancomat, avrebbe potuto danneggiare, anche gravemente le abitazioni vicine.

 

Il bancomat preso di mira non è nuovo a tale tipo di assalti in quanto già nel mese di novembre del 2014 i militari della Stazione di Dogliani erano intervenuti nella notte mentre un altro gruppo di malfattori aveva appena sradicato la cassa con un camioncino rubato. Anche in quell’occasione il tempestivo intervento dei Carabinieri aveva messo in fuga i ladri che nella fretta di fuggire avevano perso la cassaforte del bancomat con tutti i soldi nel piazzale antistante la banca.