Carta dei diritti del lavoro: grande successo per la consultazione della CGIL in provincia di Cuneo

0
330

Si è conclusa la consultazione straordinaria degli iscritti Cgil sulla Carta dei Diritti universali del lavoro, il nuovo Statuto delle Lavoratrici e dei Lavoratori.

“In soli due mesi la nostra Camera del lavoro ha affrontato uno sforzo politico ed organizzativo senza precedenti, – così commentano dalla CGIL – un grande momento di democrazia e partecipazione che ha confermato il radicamento del nostro sindacato, l’attualità e l’interesse suscitati dall’iniziativa Cgil.
Nella nostra provincia la consultazione si è conclusa con ottimi risultati di partecipazione, 365 sono state le assemblee complessive che hanno coinvolto circa 13.000 persone . Risultati molto positivi sono venuti dalle assemblee tenutesi nei luoghi di lavoro, dove il dibattito ha coinvolto anche un numero considerevole di lavoratori non iscritti alla Cgil, con un ampio e netto risultato di voti favorevoli sia al Disegno di legge che al Referendum.

 

A partire dal 9 aprile continueremo questa mobilitazione con la raccolta delle firme a sostegno della legge di iniziativa popolare e dei quesiti referendari, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n.69 del 23 marzo 2016, che avranno come oggetto la cancellazione del lavoro accessorio ( voucher ), la reintroduzione della piena responsabilità solidale in tema di appalti, la nuova tutela reintegratoria nel posto di lavoro in caso di licenziamento illeggittimo per tutte le aziende al di sopra dei cinque dipendenti.
Perchè la dignità e la libertà di chi lavora sono patrimonio di tutti”.