Sci Alpino – Campionati Italiani Giovani: Lorenzi e Saracco fuori nella seconda manche

0
426

Giornata agrodolce per gli atleti piemontesi impegnati nello Slalom dei Campionati Italiani Giovani di sci alpino sulla Pista Alloch a Pozza di Fassa.

 

La gara femminile ha illuso e poi deluso, perché al termine della prima manche alle spalle dell’idolo di casa Chiara Costazza c’erano Carlotta Saracco (Equipe Limone) e Lucrezia Lorenzi (Sestriere). Ma loro, come molte altre illustri colleghe, sono uscite in una seconda manche sin troppo selettiva, tanto che la classifica finale annovera 16 classificate sulle 85 atlete al via. Il titolo è andato alla lombarda Giulia Lorini (Madesimo) con il tempo complessivo di 1’,49”,20 e un margine di 77/100 su Sabine Krautgasser, pusterese del Centro Sportivo Esercito.

 

Medaglia di bronzo per Vera Tschurtschenthaler (Amateursportclub Drei Zinnen), staccata di 1”,42/100. Al quarto posto la valtellinese Virginia Sosio (Bormio), mentre Carola Gardano (Sestriere) è giunta quinta assoluta a 2”,91/100, risultando la migliore delle Aspiranti. All’ottavo posto la valsusina Valentina Eydallin che scia per i friulani del Bachmann, al nono la spezzina Costanza Oleggini (Equipe Limone). Al quattordicesimo posto assoluto e al sesto tra le Aspiranti la valsusina Giorgia Lambert (Melezet), al sedicesimo Alessia Lava (Golden Team Ceccarelli). Grande selezione anche nella gara maschile, con 30 classificati sui 112 partenti.

 

Il titolo Giovani lo ha conquistato il lecchese Tommaso Sala (Fiamme Oro Moena) in 1’,43”,37/100, precedendo per 91/100 Federico Liberatore (Fiamme Oro Moena) e per 1”,24/100 Davide Da Villa (Fiamme Gialle). All’ottavo posto il garessino Andrea Squassino (Ski Team Cesana), al decimo il monregalese Alberto Blengini (Mondolè Ski Team).

 

c.s.