Admo parteciperà al Fitwalking di Natale a Scarnafigi

0
306

Informare i giovani sulla non pericolosità e sull’importanza della donazione delle Cellule del Midollo Osseo e permettere loro di dare l’adesione sul posto è il progetto che da qualche anno sta portando avanti l’Associazione ADMO che si sta rivelando vincente per la crescita del numero di iscritti al Registro dei Candidati Donatori.

 

“Il trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche (CSE) è la terapia salvavita per oltre 70 patologie maligne o ereditarie, del sangue, del sistema immunitario o del metabolismo (le leucemie, i linfomi, i mielomi, la talassemia le più note) dove la funzione del midollo osseo è gravemente compromessa e può essere ripristinata con le CSE di un donatore sano e compatibile con il paziente. Ogni anno, solo in Italia, vengono aperte 1.600 ricerche per altrettanti malati. Trovare la persona compatibile, è molto raro (possibilità statistica calcolata in 1:100.00), è per questo motivo che all’interno di una banca dati ricca di persone sarà più fattibile trovare l’iscritto compatibile. A oggi solo per la metà dei pazienti è registrato un donatore compatibile” riferiscono i volontari ADMO di Scarnafigi. “Un giorno, voi o un vostro conoscente potrebbe salvare una vita, perché non informarsi?”

 

E quanto sia importante dare l’adesione e, se compatibili, donare, lo ha ribadito anche il programma televisivo LE IENE, all’interno del servizio andato in onda lunedì 26 Ottobre dedicato a Fabrizio, un ragazzino il cui destino è stato capovolto proprio grazie al gesto di un donatore (link al filmato su admopiemonte.org). Il filmato ha scosso molte coscienze e descritto in modo dettagliato quanto sia enorme per una famiglia il dramma di avere non solo un bambino ammalato, ma anche di essere consapevole che l’unica sua via di salvezza può essere solamente il gesto di uno sconosciuto.

 

Nelle attività di informazione OnSite i volontari ADMO hanno sempre avuto un grande riscontro: grazie alla presenza congiunta di donatori, pazienti guariti e medici esperti del settore, i candidati donatori possono ascoltare le storie vere, ricevere tutte le info ed essere accompagnati in una scelta che può essere vitale per un paziente, e sottoporsi al test di tipizzazione per il conseguente ingresso in banca dati. Grazie alla collaborazione con la Pro Loco locale ed in particolare alla Presidente Federica Cravero, il team ADMO presenzierà Domenica 29 Novembre a Scarnafigi all’interno del 7° Fitwalking di Natale per far conoscere la sua attività a tutti i podisti e accompagnatori.

 

“Abbiamo già tipizzato all’interno di manifestazioni sportive come il Triathlon, le corse podistiche, le nuotate, le gare di canoa e perfino sulle piste da sci. Gli atleti oltre ad essere in buona salute, requisito necessario per entrare in banca dati, hanno una grande sensibilità verso il prossimo . Come diceva Nelson Mandela lo sport unisce le persone, crea speranza dove c’è disperazione. E’ per questa ragione che siamo onorati di presenziare a questa bella e importante manifestazione e invitiamo tutti coloro che possano avere Idee Vincenti o proposte per diffondere queste tematiche a contattarci, come ha fatto la Pro Loco di Scarnafigi”.

 

cs