La Condotta Slow Food del Monregalese a Milano per Expo e Terra Madre Giovani

0
497

Una trasferta emotivamente toccante quella compiuta dai rappresentanti della Condotta Slow Food Monregalese, Cebano, Alta Valle Tanaro e Pesio sabato 3 e domenica 4 ottobre scorsi a Milano.

Dapprima la visita ad Expo e, in particolare, allo Slow Food Village, poi l’attiva partecipazione a We Feed The Planet – Terra Madre Giovani, lo straordinario evento di caratura internazionale che ha radunato a Milano più di duemila giovani tra produttori e contadini provenienti da tutto il mondo.

 

“Una manifestazione formativa senza eguali, che ci ha permesso di conoscere le esperienze di lavoro e di sviluppo attuate in ogni parte del globo, obbligandoci parimenti a riflettere sulle nostre abitudini e sui nostri stili di vita – ha dichiarato il Fiduciario della Condotta Andrea Blangetti. “Forse con le riflessioni proposteci tra gli altri da Serge Latouche e Don Luigi Ciotti, è davvero possibile ridare una speranza al futuro del cibo”.

 

Tra i presenti alla due giorni, infine, anche la nuova Comunità del Cibo Piccoli Chef di Bagnasco. “Poter assistere ad eventi di siffatto valore è un privilegio personale notevole; fa soprattutto piacere riscontrare sensibilità ed interesse in ragazzi giovanissimi come Francesco Minopoli, da poco iscrittosi all’Istituto Alberghiero Giolitti di Mondovì – ha concluso il referente della Comunità Fabio Roberi. “Il futuro del cibo d’altronde è nelle loro mani e tocca a noi sensibilizzarli a dovere, incanalandoli verso la cultura enogastronomica del cibo buono, pulito e giusto”.