Fatturazione Elettronica: la Provincia Granda all’ottavo posto della graduatoria nazionale

0
107

Poco meno di sei mesi fa, il 31 marzo scorso, per le imprese italiane che hanno rapporti con la Pubblica Amministrazione è scattato l’obbligo della fatturazione elettronica. Trasmissione, conservazione e archiviazione delle fatture emesse nei confronti del settore pubblico, anche sotto forma di nota, conto, parcella e similari, devono essere effettuate digitalmente.

 

 

Il sistema camerale, in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Unioncamere, ha messo a disposizione il servizio online https://fattura-pa.infocamere.it rivolto a tutti i fornitori della PA, permettendo loro l’adempimento in un’unica soluzione (fino a un massimo di 24 fatture l’anno) senza alcun onere per le imprese.
Attraverso l’utilizzo della firma digitale, come richiesto dalla normativa, viene garantita l’autenticità dell’origine e l’integrità del contenuto della fattura emessa nei confronti della PA destinataria. Per accedere al servizio è necessario essere in possesso della propria Carta Nazionale dei Servizi (CNS), ottenibile presso gli sportelli camerali.

 

Le PMI della provincia di Cuneo, grazie anche all’azione di sensibilizzazione e di accompagnamento messe in atto dall’ente camerale, sembrano aver accolto di buon grado questo passaggio normativo. A confermarlo è l’ottava posizione della granda nella graduatoria nazionale: 743 imprese aderenti per un totale di 2700 fatture registrate, a fronte del dato nazionale di circa 40mila imprese e 150mila fatture (dati al 10.09.2015).
Secondo fonti ministeriali, tale strumento consentirà un risparmio annuo, tanto per la Pubblica Amministrazione quanto per il mondo delle imprese, di circa 1 milione di euro.

 

“La fatturazione elettronica – spiega il presidente camerale Ferruccio Dardanello – si configura come uno dei cardini dell’Agenda Digitale Italiana, quale strumento di controllo e razionalizzazione della spesa pubblica e di forte spinta all’innovazione informatica. Per questo i nostri uffici da anni assistono le imprese cuneesi in questi impegnativi percorsi di digitalizzazione”.